Carnevale, curiosità e folclore dietro la festa, ecco le maschere più famose

Oggi è il primo giorno di Carnevale 2022, ecco cosa rappresenta la festa e quali sono le curiosità che si porta dietro.

di , pubblicato il
Carnevale

Quali sono le maschere carnevalesche più famose, ma soprattutto qual è la storia del carnevale? Andiamo a scoprire alcuni miti e leggende dietro il folclore di una delle feste più amate di sempre, e vediamo anche quali sono le curiosità più suggestive.

Carnevale, alcune curiosità

Quest’anno il carnevale inizierà oggi, giovedì 24 febbraio e si concluderà martedì 1 marzo, il cosiddetto martedì grasso, che darà poi origine alla quaresima che porterà alla Pasqua. Come si sarà già intuito da questa premessa sulle date, il Carnevale è una festa cristiana e si celebra quindi soprattutto nei paesi in cui c’è una forte ispirazione e influenza religiosa. Secondo la più accreditata interpretazione la parola ‘carnevale’ deriverebbe dal latino carnem levare (“eliminare la carne”). Durante la succitata quaresima infatti tale alimento sarebbe vietato.

Naturalmente, come tutte le feste cristiane, anche il carnevale abbonda di folclore pagano e si ispira a celebrazioni prese in prestito dal mondo greco e romano, come le festività dionisiache greche e i saturnali romani. Nel nostro paese sono particolarmente noti alcuni carnevali celebrati in determinate città, soprattutto il Carnevale di Venezia e di Viareggio, ma anche il quello di Acireale e di Ivrea. Nel mondo è invece famosissimo il carnevale di Rio, che però quest’anno si festeggia dal 20 al 30 aprile.

Le maschere più famose

Chiudiamo con una carrellata di maschere, ognuna di esse rappresenta la sua città:

01- Pulcinella
02 – Arlecchino
03 – Farinella
04 – Rugantino
05 – Peppe Nappa
06 – Balanzone
07 – Gianduia
08 – Pantalone
09 – Giangurgolo
10 – Colombina

Potrebbe interessarti anche Rincari Bollette luce e gas nel 2022: ecco chi non subirà del tutto gli aumenti folli

Argomenti: