'Capodanno 2022 con Super Green Pass, come sarà tra concerti e controlli

Capodanno 2022 con Super Green Pass e possibili restrizioni: come sarà tra concerti e controlli

Capodanno 2022 con Super Green Pass, tra concerti incerti e controlli.

di , pubblicato il
Capodanno 2022

Come sarà il Capodanno con il Super Green Pass, la quarta ondata del covid-19 e gli eventi blindati per salutare il 2022? Rispetto allo scorso anno, le feste in arrivo saranno sicuramente meno chiuse ma non del tutto libere.

Capodanno 2022 con Super Green Pass, tra concerti incerti e controlli

Per quanto riguarda i concerti in piazza per il Capodanno 2022, molte città hanno rinunciato ad organizzare eventi in piazza, altre sono in forse o pensano a concerti con accesso a numero chiuso. Attualmente l’incertezza regna sovrana. Da un lato c’è la sicurezza del Super Green Pass che vieta l’accesso a chi non è vaccinato o guarito a molti eventi e luoghi chiusi, tra cui anche ristoranti, bar, discoteche e feste ma l’aumento dei contagi e l’arrivo della variante Omicron preoccupa non poco. Secondo la direttrice dell’Agenzia europea per la prevenzione ed il controllo delle malattie (Ecdc), Andrea Ammon:

“Siamo in una situazione molto grave con alti livelli di trasmissibilità del Covid. Il prossimo periodo festivo, in cui i contatti tra gruppi di persone aumentano, può peggiorare le cose. Con l’espansione ulteriore che attendiamo dalla variante Omicron la situazione potrebbe passare veramente di male in peggio, perciò occorre prendere altre misure di prevenzione, in parallelo ad un’espansione della vaccinazione”.

Intanto, è chiaro che anche per Capodanno l’accesso a feste, veglioni, cenoni al ristoranti o eventi sarà possibile solo per chi ha il Super Green Pass. Le città stanno pensando di richiedere il pass rafforzato anche per gli eventi all’aperto, come già sta accadendo con i mercatini di Natale mentre sicuramente rimarrà l’obbligo della mascherina all’aperto per transitare nelle vie centrali e piazze delle città.

Feste senza non vaccinati

Gli eventi, se organizzati, saranno all’insegna della cautela, con ingressi limitati e controlli per evitare assembramenti. Molte città, però, hanno già rinunciato alle feste in piazza, basti pensare a Milano dove il concerto no si farà, oppure a Torino, dove il sindaco ha annunciato che il Capodanno in piazza non si farà. Altre città sono ancora in bilico. Anche per le feste in casa o al chiuso la cautela sembra la parola d’ordine. Gli esperti, infatti, raccomandano di evitare feste e incontri con troppe persone ed evitare abbracci, oltre a non invitare i non vaccinati.

Vedi anche: Le regole per il pranzo di Natale e Capodanno secondo gli esperti: no vax esclusi, mascherine e non solo

Argomenti: ,