Cambio ora da legale a solare: quali effetti sulla salute?

A breve ci sarà il cambio di ora che passerà da legale a solare: quali saranno gli effetti sulla salute?

di , pubblicato il
cambio ora

Manco poco anzi pochissimo al cambio di ora (da legale a solare). Tale importante evento (che forse non sarà l’ultimo) ci sarà la notte tra il 30 ed il 31 ottobre quando le lancette dei nostri orologi si sposteranno di un’ora indietro. Ma quali saranno gli effetti sulla salute?

Effetti salute per il cambio di ora da legale a solare

L’allora Governo Conte Bis ha chiesto alla Commissione Europea di restare nella situazione attuale ovvero di poter continuare a cambiare l’ora due volte l’anno. Si crede quindi che questo non sarà l’ultimo cambio di ora. Per quanto concerne gli effetti sulla salute, il professor Luigi Ferini Strambi, primario del Centro di Medicina del Sonno dell’IRCCS Ospedale San Raffaele Turro, dice che sarà come un mini jet-leg. L’organismo ci metterà solo qualche giorno ad adattarsi e il cambio verrà avvertito di più dalle allodole (coloro che si svegliano presto, il 5% della popolazione) piuttosto che dai gufi. Questi ultimi sono quelli che solitamente vanno a dormire più tardi e sono circa il 30% della popolazione.
Ma quali saranno gli effetti del cambio di ora ma soprattutto dell’avvicendarsi della stagione invernale in cui ci sarà meno esposizione alla luce sulla salute? Ebbene, gli effetti potrebbero essere irritabilità, stress, stanchezza ed una concentrazione più bassa. Cosa fare allora? Cercare di adattarsi fin da subito alla nuova condizione magari iniziando a cambiare le proprie abitudini qualche giorno prima.
Si potrebbero quindi consumare i pasti con un anticipo di quindici minuti e continuare comunque a stare all’aria aperta esponendosi il più possibile al sole. Il professore consiglia inoltre di andare a dormire in orari regolari, dedicando al sonno almeno 7-8 ore a notte.

Dormire è importante non soltanto per la salute ma anche per la mente. Migliora infatti sia la concentrazione che la capacità di memorizzare. Quando si dorme poco, infatti, si è più stanchi, meno concentrati con il rischio di poter commettere errori.
Leggi anche: Quando cambia l’ora ad ottobre 2021, sarà l’ultima volta?
[email protected]

Argomenti: ,