'Cambio colore Regioni, scuola e trasporti: incognite autunno per Covid-19

Cambio colore Regioni, scuola e trasporti: le incognite dell’autunno a causa del Covid-19

Il nodo scuola e trasporti scaldano l'autunno ma anche la questione Green Pass e il cambio colore delle regioni.

di , pubblicato il
Stato di emergenza

Ci sono ancora molti nodi da sciogliere per prossimo autunno in merito alla variante Delta e la ripresa delle attività lavorative e scolastiche, anche in merito ai trasporti e il possibile ampliamento del Green Pass per sconfiggere la pandemia di Covid-19.

Il nodo scuola e trasporti scaldano l’autunno del Covid-19

Per quanto riguarda la scuola, è stato il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, che al Meeting di Cl ha sottolineato che: “Sul fronte scolastico per quanto riguarda il personale, insegnanti e operatori “abbiamo un set di regole chiare, che abbiamo ovviamente dato seguendo le indicazioni del Cts; indicazioni che dicono in maniera molto evidente che tutti coloro che hanno un Green pass sono dentro la scuola, saranno presenti all’inizio della scuola a settembre, invece coloro che non hanno un Green pass, come dice la norma attuale, ovviamente saranno sospesi”. Intanto proseguono anche le proteste, e il Sindacato della scuola Anief ha chiesto l’abolizione. Oltre alla questione Green Pass per il personale scolastico, per cui dal 10 settembre partirà anche la piattaforma per il controllo automatico, c’è anche il nodo trasporti da affrontare.

Dal 1 settembre, per salire su treni, aerei, navi e bus servirà il Green Pass mentre per i mezzi pubblici locali, quindi metro, tram e autobus no, ma è stato fissato il limite all’80%. Non è però ancora chiaro chi controllerà.

Green Pass ancora esteso per convincere no vax

Da metà settembre, inoltre, il Governo potrebbe valutare di ampliare ancora l’uso del Green Pass per convincere quella quota di no vax o scettici che ancora non si sono prenotati per la vaccinazione. Tra qualche settimana, quando ci saranno dati precisi in merito alla quota di vaccinati raggiunta, si affronterà il problema di come arrivare al 90% della popolazione vaccinata per evitare nuove chiusure o peggioramenti in vista dell’autunno.

Il ritorno dalle vacanze estive e il ripopolamento delle città, inoltre, potrebbe portare ad un’inversione di tendenza: adesso a rischiare la zona gialla, oltre alla Sicilia già passata in questa fascia dal 30 agosto, sono anche Sardegna e Calabria, regioni dove sono presenti molte delle località di vacanza prese d’assalto questa estate. Prossimamente, quindi, la curva potrebbe risalire nelle grandi città e nelle altre regioni.

Vedi anche: Zona gialla in Italia, la situazione aggiornata in tutte le regioni, ecco quali sono quelle che stanno per cambiare colore

Argomenti: ,