Calciomercato Juventus, da Dybala a Bernardeschi ora gli addii si sprecano

Anche Bernardeschi dice addio ai bianconeri, è la fine di un ciclo, il calciomercato Juventus sarà una vera rivoluzione.

di , pubblicato il
squadre di calcio

Si fa sempre più nostalgico il calciomercato della Juventus in uscita, ora anche Bernardeschi dice addio ai bianconeri. Dopo la cessione a parametro zero di Dybala e il commiato di Chiellini, un altro importante tassello della Juve di questi anni lascia la società. Si tratta a tutti gli effetti della fine di un’era.

Calciomercato Juventus, addii che sanno di rivoluzione

Lo scorso anno i bianconeri allenati da Pirlo sono usciti fuori presto dalla corsa scudetto, e solo in extremis, all’ultima giornata, causa l’harakiri del Napoli in casa col Verona, hanno ottenuto la qualificazione in Champions come quarta classificata. C’è comunque da fare una considerazione importante, nonostante il netto calo di rendimento rispetto alle squadre allenate da Conte, Allegri e Sarri, che hanno conquistate tutte lo scudetto, quella di Pirlo ha portato comunque a casa due trofei, ossia la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana.

È la prima volta quest’anno che i bianconeri finiscono la stagione con zero titoli all’attivo, avendo perso anche supercoppa e coppa di lega entrambe contro l’Inter. È naturale quindi pensare che siamo davvero davanti alla fine di un ciclo. Ed ecco che molti giocatori lasciano. Il colpo di scena però non è tanto Bernardeschi, ma Alvaro Morata. Dalla Spagna si dicono certi, la Juve non riscatterà e lo lascerà andare via.

Calciomercato Juventus, via tutti?

Bernardeschi non fa più parte del progetto bianconero. Sostanzialmente stesso discorso anche per Morata che non verrà riscattato. Il problema è che l’attaccante spagnolo probabilmente non verrà confermato nemmeno dall’Atletico Madrid, quindi i giornalisti suoi connazionali ipotizzano un approdo al Barcellona, una meta comunque senza dubbio gradita dall’attaccante. Intanto i vari colpi di calciomercato dei bianconeri sembrano essere tutti concentrati intorno alla figura di Vlahovic, si parla di Di Maria, Perisic e Pogba da affiancare all’attaccante serbo per costruirgli la squadra intorno.

Argomenti: