Caffè e arterie non più nemici, un nuovo studio lo rivela

Nuovo studio rivela che non è vero che il caffè fa male alle nostre arterie.

di , pubblicato il
Nuovo studio rivela che non è vero che il caffè fa male alle nostre arterie.

Il caffè fa male alle arterie, e invece no. Un recente studio smonta quello che a questo punto deve essere ormai considerato solo un luogo comune da smentire.

Caffè e arterie, da nemici ad amici

Uno studio della Queen Mary University di Londra, presentato al congresso della Società cardiovascolare britannica, rivela che tra caffè e irrigidimento delle arterie non sussiste alcune relazione.

Sì, ma abusarne fa male, direte voi. E invece no, secondo lo studio in questione anche chi beve 25 tazze di caffè al giorno non deve temere problemi alle arterie.

Naturalmente, ciò non significa che l’abuso di caffè non possa comportare altri tipi di problemi al nostro organismo, ma concentriamoci solo sulla ricerca relativa alle arterie e alla sua fallace correlazione con il caffè. Lo studio si basa su un fattore molto semplice e, potremmo dire inconfutabile, ovvero la prova empirica. Sono stati infatti presi in esame diversi gruppi di consumatori di caffè.

Da quelli che ne assumono appena una tazzina al giorni, a quelli che arrivano a berne appunto fino a 25, ebbene le loro arterie non hanno riscontrato nessuna differenza in merito al sospetto irrigidimento che precedentemente la comunità scientifica suggeriva. Insomma, nessuna relazione tra le due cose. Meglio così.

Potrebbe interessarti anche Truffe romantiche, non solo il caso Prati-Caltagirone: ecco la storia della signora Rosa

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,