Bullismo e violenza, il Liceo Pio Alberti di Roma dice basta definitivamente

Basta bullismo, il Liceo Classico Pio Alberti di Roma dice stop alla violenza con un evento destinato a fare scuola.

di , pubblicato il
Basta bullismo, il Liceo Classico Pio Alberti di Roma dice stop alla violenza con un evento destinato a fare scuola.

Lodevole e storica iniziativa da parte del Liceo Classico Pio Alberti di Roma, contro la lotta al bullismo, all’omofobia e a ogni forma di discriminazione e violenza in generale. Venerdì 11 gennaio il giuramento degli alunni per un mondo migliore.

No a bullismo e discriminazione

Alle parole dovranno poi seguire i fatti, ma è decisamente lodevole l’iniziativa proposta dal liceo romano che venerdì 11 gennaio darà luogo nella sua struttura a un’iniziativa destinata sicuramente a destare interesse e, speriamo, anche emulazione.

L’istituto romano diventerà la prima scuola al mondo, a detta degli organizzatori, a dichiararsi contro ogni forma di violenza. Del resto, il Liceo in questione ha visto tra i suoi banchi personaggi come Enrico Fermi, Ettore Scola e Carlo Cassola, l’impegno sociale non deve essere quindi nuovi da queste parti.

Stop alla violenza. L’evento avrà la forma di un vero e proprio giuramento da parte dei presenti (gli alunni in special modo) che giureranno appunto di non prendere mai più parte ad episodi di violenza, che siano essi relativi a forme di bullismo o a qualsiasi tipo di discriminazione, sessuale, etnica o religiosa. Il giuramento rappresenterà una sorta di performance artistica, un evento scritto dell’autrice Marina Rapone, attiva contro la violenza sulle donne. A tal proposito, la succitata artista, arricchirà l’evento con una serie di quadri.

Prima dell’evento vero e proprio, rappresentato appunto dal giuramento degli alunni, che si impegnano a vivere nella missione di rendere la propria vita e quella di tutti gli altri migliore, ripugnando ogni forma di violenza, prima dell’evento, dicevamo, ci sarà la mostra di quadri viventi ideati e realizzati dalla stessa Rapone per l’occasione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,