Bere acqua prima di andare a letto: i vantaggi e gli svantaggi

Ecco i vantaggi nonché gli svantaggi di bere dell'acqua fredda o calda prima di andare a dormire.

di , pubblicato il
Ecco i vantaggi nonché gli svantaggi di bere dell'acqua fredda o calda prima di andare a dormire.

Molti  nutrizionisti ma anche molti medici sostengono che bere almeno 2 litri di acqua al giorno fa bene all’organismo in quanto quest’ultimo si idrata meglio e le sue funzioni migliorano. Prima di andare a letto, però, ci si chiede se è un bene o un male bere acqua.

L’abitudine di bere prima di andare a letto

L’abitudine di bere qualche bicchiere d’acqua prima di andare a dormire è molto diffusa sopratutto tra i più piccoli. Ma fa bene o fa male ci si chiede. Ebbene bere aiuta a riposare meglio perché mantiene durante il sonno l’equilibrio idrominerale.

Ricordiamo che bere acqua aiuta a perdere peso in quanto il suo consumo aumenta il senso di sazietà. Inoltre aiuta a migliorare la pelle facendole raggiungere la giusta idratazione e aiuta anche il metabolismo bruciando più calorie. L’acqua, poi, aiuta ad allenarsi meglio aiutando i muscoli e depura il corpo aiutandolo ad espellere prima materiali di scarto e tossine. In più bevendo la giusta quantità di acqua si ridurranno anche i problemi di stitichezza ed inoltre si avrà più energia in circolo. Questo perché il corpo avendo la giusta idratazione lavorerà meglio. Bere acqua, infine, aiuterà ad eliminare il mal di testa che molte volte è legato alla disidratazione e aiuterà ad essere più concentrati. Anche il cervello, infatti, avrà la necessità di essere idratato nel giusto modo.

Questi sono tutti i pregi di bere acqua ma il difetto potrebbe chiamarsi diuresi. Bevendo troppo, infatti, ci si potrebbe svegliare più volte la notte per andare nel bagno. Bere soltanto un piccolo bicchiere però potrebbe essere un compromesso. In ogni caso prima di decidere si dovranno valutare se sono maggiori i vantaggi o gli svantaggi.

Secondo uno studio americano, l’acqua fa bene prima di coricarsi

Secondo uno studio americano del 2014 pubblicato sul National Center for Biotechnology Information bere prima di dormire aiuta l’umore in quanto privarsene potrebbe influire sul proprio ciclo sonno-veglia. Lo studio in questione ha esaminato 52 persone che assumevano chi più liquidi e chi meno. Quelli che bevevano solitamente molta acqua e non lo hanno fatto prima di andare a letto non hanno avuto le medesime sensazioni positive che solitamente avevano. Quelli che invece bevevano poco ed hanno bevuto prima di coricarsi hanno invece avuto una sensazione di calma e soddisfazione.

L’acqua è poi un detergente naturale e aiuta a digerire meglio e a disintossicare il corpo. Quella calda, poi, aumenta la circolazione sanguigna ed inoltre aiuta il corpo ad aumentare la produzione di sudore e ad eliminare le tossine. La sudorazione certo farà perdere un po’ di liquido durante la notte ma come detto, rimuoverà anche le tossine ed i sali in eccesso nonché le cellule della pelle. Bere, poi, secondo lo studio aiuterà anche ad alleviare il dolore o i crampi allo stomaco.

Leggete anche: Un bicchiere ogni mattino di acqua tiepida e limone: gli effetti sull’organismo

[email protected]

Argomenti: ,