Autogrill Hmshost finisce in rosso dopo la cessione delle attività autostradali

-1,8% per Autogrill Hmshost dopo la cessione per 375 milioni di dollari delle proprie attività.

di , pubblicato il
-1,8% per Autogrill Hmshost dopo la cessione per 375 milioni di dollari delle proprie attività.

La vendita delle attività autostradali statunitensi per ora non ha certo giovato ad Autogrill Hmshost in termini di azioni, e finisce in rosso, a -1,8%, una situazione tutto sommato prevedibile e che molto probabilmente era stata messa in conto.

Autogrill in rosso dopo la vendita

Da una parte ci sono 375 milioni di dollari incassati, dall’altra un -1,8% che fa scattare l’allarme rosso, questa la situazione di Autogrill Hmshost dopo aver appunto comunicato la vendita delle attività autostradali statunitensi per un prezzo di 375 milioni di dollari a un consorzio controllato e guidato da Blackstone Infrastructure Partners. La trattativa, benché conclusa, può comunque dirsi ancora non completa, poiché le parti si incontreranno nuovamente per dare uno sguardo ai fatturati, previsti infatti ulteriori versamenti in base ai possibili ricavi previsti per il del 2022 e del 2023.

Entro l’estate di quest’anno le due parti raggiungeranno molto probabilmente un accordo definitivo anche su questo aspetto. L’attività di Autogrill Hmshost comunque ha un ventaglio commerciale molto ampio, comprendendo infatti nomi come Starbucks, Burger King e Pret. Il gruppo comunque continuerà a gestire tali brandi in qualità di licenziatario. Il bilancio in rosso seguito subito dopo l’annuncio quindi non deve spaventare, il gruppo Autogrill ha infatti intenzione di portare a termine il proprio aumento di capitale, raggiungendo la cifra di importo massimo di 600 milioni di euro.

Le parole rilasciate dalla società sono esplicite in tal senso: “Fatto salvo il rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti e qualora le condizioni di mercato lo consentano, allo stato attuale si prevede che l’aumento di capitale possa essere completato entro la fine del primo semestre 2021”. In sintesi, Autogrill Hmshost mira a “consolidare e rafforzare la propria posizione di leadership internazionale e a dotarsi di sufficiente flessibilità finanziaria per poter sfruttare le potenziali opportunità offerte dall’attuale contesto di mercato e dai suoi sviluppi nei prossimi anni”.

Potrebbe interessarti anche Nestlè: arriva premio di 2.500 euro ai dipendenti

Argomenti: ,