Aumenti prezzi bollette luce e gas fino al 131% e stangata carburante: perché spenderemo fino a 400 euro in più

Aumenti prezzi bollette luce e gas fino al 131%, le famiglie rischiano di diventare povere.

di , pubblicato il
Prezzi benzina e diesel e taglio accise benzina

Ormai da settimane il tema dei rincari delle bollette di luce e gas e del carburante è al centro dei dibattiti del governo, che dovrebbe ben presto trovare una soluzione per far fronte alla stangata di cui sono vittime famiglie e imprese. Un legame tra il rialzo dei costi per le bollette di luce e gas e la stangata per la benzina e il diesel, sembra già noto.

Aumenti prezzi bollette luce e gas fino al 131%, le famiglie rischiano di diventare povere

Ormai per le bollette di luce e gas, i prezzi sono arrivati alle stelle, per un cliente domestico si è arrivati a pagare 131% per l’energia elettrica e 94% per il gas naturale. Si tratta di aumenti folli, nonostante gli interventi messi in campo dal Governo. Secondo il presidente Arera, Stefano Besseghini:

“Le leve fiscali, la riduzione degli oneri generali di sistema a carico dei consumatori dell’energia, così come le rateizzazioni a favore dei consumatori e le misure a tutela delle classi di clienti più vulnerabili rappresentano gli interventi che gli Stati membri dovrebbero utilizzare nel breve termine per mitigare l’impatto del caro prezzi”

Rispetto ad un anno fa, guardando sempre al primo trimestre del 2021, le famiglie andranno a spendere 57 euro in più per le bollette della luce e 159 euro in più per la bolletta del gas, soprattutto chi lavora da casa e deve far fronte a costi superiori. Rispetto a chi lavora in ufficio, si spenderà 17 euro in più per la luce e 39 euro in più per il gas.

Prezzi in volata per il carburante, ecco perché si rischia di spendere 400 euro in più

Ma se la stangata per le bollette è ormai certa, anche il caro carburanti ha un peso.

I prezzi di benzina e diesel continuano a salire, secondo gli ultimi dati del Mite (Ministero della transizione ecologica) la benzina sta quasi toccando 2 euro al litro, la media è di 1,819 euro al litro, contro 1,690 euro al litro del diesel.

Secondo Assoutenti, di questo passo le famiglie dovranno sborsare 400 euro in più all’anno: “Di fronte all’escalation dei listini dei carburanti che portano un pieno a costare oggi oltre 16 euro in più rispetto allo scorso anno, il governo non ha ancora adottato alcuna misura, e ci chiediamo cosa aspetti ad intervenire”.
Il rincaro folle di benzina e bollette luce e gas è un peso enorme per le famiglie che rischiano di impoverirsi, ma anche per i prezzi al dettaglio in volata.

Vedi anche: Rincari prezzi alimentari, fare la spesa costa sempre di più: dopo pasta e pane, stangata per il latte

Argomenti: ,