Arriva il Copyright su Internet: finalmente tutelato il diritto d’autore

Arriva un nuovo regolamento che protegge il diritto d'autore e il copyright per le opere culturali come musica, film e libri.

di , pubblicato il
Restrizioni covid

Ieri l’Agcom ha sferrato un duro attacco alla pirateria informatica approvando un regolamento che tuteli il diritto d’autore anche su internet. Il meccanismo introdotto dall’Agcom permetterà, per la prima volta, di combattere il traffico illegale di file culturali, proteggendo in questo modo copyright e diritto d’autore. La novità riguarderà film, musica e libri, materiale digitale che al momento viaggia sulla rete senza nessun controllo causando gravi danni agli autori. Il nuovo regolamento dell’autorità sulle comunicazioni ha già avuto l’approvazione della commissione europea. In una nota l’Agcom chiarisce  “Il regolamento tiene conto delle osservazioni emerse nel corso di un’ampia consultazione dei soggetti interessati, assegna carattere prioritario alla lotta contro le violazioni massive e non riguarda gli utenti finali, per cui non incide in alcun modo sulla libertà della rete”. Il nuovo regolamento assegna all’Agcom la funzione di arbitro nelle controversie che sorgeranno in materia di violazioni del diritto d’autore reale o presunto.

I procedimenti per la violazione dei diritti d’autore scattano con la presentazione del titolare del diritto di una istanza, facendo in modo che il garante non agisca d’ufficio ma dietro richiesta del diretto interessato entro 5 giorni dall’apertura della pratica. I gestori delle pagine che permettono ai propri utenti di scaricare contenuti dovranno presentare la propria difesa nel giro di tre giorni, oppure provvedere a rimuovere i contenuti incriminati. Per chi viola le regole vanno dalla rimozione dell’opera digitale incriminata, alla chiusura del sito stesso quando la violazione viene considerata eccessiva. Ma non solo, le sanzioni toccheranno anche i portafogli di chi commette violazioni con multe da 10  a 250 mila euro.

Argomenti: