Anguria, la regina dell’estate: benefici e proprietà nutritive – perché non deve mancare sulla tavola

Si tratta del frutto che regna sovrano in estate: l’anguria ha moltissime proprietà nutritive per il benessere e la salute del nostro organismo.

di , pubblicato il
Si tratta del frutto che regna sovrano in estate: l’anguria ha moltissime proprietà nutritive per il benessere e la salute del nostro organismo.

L’estate non è ancora arrivata ma in alcune parti del nostro paese la temperatura già sfiora o supera i 30° gradi: con il caldo inizia poi ad arrivare quel classico senso di stanchezza e spossatezza dovuto proprio alla sudorazione e alla perdita di acqua e sali minerali.

L’anguria è davvero la regina dell’estate, anche in questo senso: quando la mangiamo, infatti, recuperiamo in brevissimo tempo i sali minerali perduti con la sudorazione e ci sentiamo immediatamente meglio. Se poi la serviamo fresca o addirittura fredda, le proprietà benefiche si accompagnano anche al gusto e alla freschezza.

Le proprietà nutritive dell’anguria: un elenco lunghissimo

L’elenco delle proprietà nutritive dell’anguria è davvero lunghissimo e possiamo dire in via preliminare che porta benefici al sistema immunitario, depura il nostro organismo (del resto contiene il 95% di acqua), migliora notevolmente l’aspetto dei capelli e della pelle, in più aiuta la solidità delle ossa e anche la circolazione sanguigna.

La polpa dell’anguria, innanzitutto, contiene le vitamine A e C, nonché i sali minerali classici per l’estate, cioè magnesio, potassio e fosforo. L’azione congiunta dell’acqua, del licopene (un antiossidante, presente anche ne pomodoro, e che dà la classica colorazione rossa), del potassio e della vitamina C fanno sì che l’anguria sia allo stesso tempo, detossificante, depurativa e antiossidante. Grazie a queste proprietà, si tratta di un frutto che può aiutare contro il gonfiore delle gambe, la ritenzione dei liquidi e l’ipertensione.

Ma non è tutto. La polpa dell’anguria è anche estremamente ricca di carotenoidi che contrastano l’invecchiamento cellulare e l’azione dei cosiddetti radicali liberi: uno di questi è il licopene (dei cui abbiamo parlato poco più sopra) in quale darebbe anche il beneficio di un minor rischio di ammalarsi di cancro.

Importante è anche la presenza dell’amminoacido citrullina, molto importante per la circolazione del sangue: mantiene infatti elastiche le pareti delle arterie, assicura un equilibrio nella pressione sanguigna, potrebbe prevenire l’insorgere di ipertensione e, in generale, malattie cardiache. Studi recenti sembrano indicare che basterebbe una fetta d’anguria al giorno per ridurre il livello di colesterolo presente nel sangue.

L’anguria, infine, è perfetta anche per chi segue una dieta ipocalorica: il fatto di essere ricca di acqua e povera di calorie, la rende anche un frutto che permette di avvicinarsi più serenamente alla prova costume.

[email protected]

Argomenti: ,