Addio di Paulo Dybala alla Juventus, ecco il post strappalacrime del calciatore argentino

Lungo post di addio di Dybala alla Juve. Ecco le parole del calciatore argentino. Tanti like per la Joya che se ne va.

di , pubblicato il
Dybala

Arriva l’ultimo saluto di Paulo Dybala, anche se in realtà all’argentino mancano ancora due partite in maglia bianconera. L’addio alla Juve avviene con un post abbastanza inatteso, dove non mancano alcune frecciatine, per quanto molto velate e lanciate sul web con una nota di malinconia, cosa che rende forse la frecciata ancora più dolorosa. Vediamo insieme cosa ha scritto la Joya sui social.

Dybala addio Juve, il post

Stasera Dybala saluterà lo Stadium di Torino con il posticipo contro la Lazio, poi sarà l’ultima giornata in programma il 22 di maggio a dire la parola fine sulla storia tra l’argentino e la Juve. Intanto arriva il post strappalacrime: “E’ difficile trovare le parole giuste per salutarvi, ci sono di mezzo tanti anni e tante emozioni, tutte assieme… Pensavo che saremmo stati insieme ancora più anni, ma il destino ci mette su strade diverse. Non dimenticherò mai tutto ciò che mi avete fatto vivere, ogni partita, ogni gol. Con voi sono cresciuto, ho imparato, ho vissuto e ho sognato. Sono stati 7 anni di magia, di 12 trofei e 115 gol che nessuno ci toglierà. Mai.

Grazie per avermi sostenuto nei momenti difficili. Grazie a chi mi ha accompagnato in questi anni: dal primo all’ultimo, dai tifosi alle persone che lavorano dentro la società, tutti, allenatori e compagni, dipendenti e dirigenti. Indossare questa importante maglia insieme alla fascia da capitano è stato uno dei più grandi orgogli della mia vita, che spero di mostrare un giorno ai miei figli e ai miei nipoti. Domani sarà la mia ultima partita con questa maglia, è difficile da immaginare, ma sarà il nostro ultimo saluto. Non sarà facile, ma entrerò in campo con il sorriso e a testa alta sapendo di aver dato tutto per voi”.

Dybala, addio Juve, i saluti

Arrivano i saluti di Di Maria, forse prossimo acquisto bianconeri, ma anche dei colleghi bianconeri come Morata e Perin. Ciò che però salta maggiormente all’occhio è la dichiarazione di Dybala in merito al fatto che pensava sarebbe restato più tempo alla Juve. Ed è qui che parte la frecciatina pesante alla dirigenza bianconera che invece non ha creduto più in lui e non gli ha voluto rinnovare l’ingaggio.

Per quanto riguarda invece la sua futura destinazione, ancora non si conosce la nuova squadra. Il suo agente però è stato avvistato a Londra.

Argomenti: