WeShare di Volkswagen si espande in Europa

WeShare, il servizio di car sharing mobile di Volkswagen, si espanderà in altre sette città in Germania e in altri paesi europei nel 2020

di , pubblicato il
WeShare, il servizio di car sharing mobile di Volkswagen, si espanderà in altre sette città in Germania e in altri paesi europei nel 2020

WeShare, il servizio di car sharing mobile di Volkswagen e Skoda, si espanderà in altre sette città in Germania e in altri paesi europei nel 2020. Praga e Amburgo in primavera saranno seguite da Parigi, Madrid, Budapest, Monaco e Milano nel nel corso dell’anno.

In tutte queste città, WeShare offrirà una flotta completamente elettrica con un totale di circa 8.400 veicoli elettrici. A Praga e Budapest, WeShare collaborerà con Skoda. Nelle altre principali città tedesche, francesi, spagnole e italiane, i veicoli offerti includeranno l’e-Golf1 e l’e-up Volkswagen 2 e l’ID.33 di fine anno. Il servizio ha già iniziato a operare a Berlino con 1.500 auto e-Golf nel 2019 e la società ha ora 50.000 clienti registrati in città.

WeShare, il servizio di car sharing mobile di Volkswagen, si espanderà in altre sette città in Germania e in altri paesi europei nel 2020

“Per noi, il 2020 sarà un anno di forte crescita”, afferma Philipp Reth, Amministratore delegato (CEO) di WeShare. “Siamo convinti che il car-sharing completamente elettrico a flottante sarà un elemento di transizione significativo e scalabile nel campo della mobilità sostenibile e condivisa per un periodo considerevole sulla strada verso sistemi di trasporto automatizzati”, aggiunge Reth. A suo avviso, l’obiettivo deve essere quello di fare una svolta con il grande pubblico insieme alle città. “Ci auguriamo quindi che ricevano supporto dalle città, ad esempio nel settore dei diritti di parcheggio per i veicoli di car sharing o la designazione di nuove aree di car sharing negli spazi pubblici al fine di fornire incentivi ai potenziali utenti e rendere il car sharing ancora più interessante e pertinente “, afferma Reth.

A Berlino, dove WeShare è stato lanciato a giugno 2019, circa 50.000 clienti sono ora registrati per il servizio. Circa tre quarti di questi clienti registrati sono utenti attivi, ovvero hanno utilizzato il servizio almeno una volta. “Rispetto al settore nel suo insieme, questa cifra è molto elevata e dimostra che WeShare è estremamente rilevante per la mobilità urbana delle persone”, commenta il CEO Philipp Reth. Negli ultimi sei mesi, la flotta a Berlino ha completato oltre tre milioni di chilometri, il che corrisponde a una media di 4-5 viaggi per auto e giorno.

Una delle maggiori sfide affrontate da WeShare a Berlino è la ricarica della batteria. Per compensare l’inadeguata disponibilità dell’infrastruttura di ricarica pubblica, Volkswagen AG e WeShare hanno quindi avviato la cooperazione con il gruppo Schwarz. Schwarz sta attualmente installando un totale di 140 stazioni di ricarica pubbliche in 60 sedi Lidl e 10 Kaufland a Berlino. Come partner di cooperazione, WeShare può utilizzare le stazioni di ricarica per la propria flotta di car sharing su base esclusiva al di fuori degli orari di apertura dei negozi. Durante gli orari di apertura durante il giorno, le stazioni di ricarica sono disponibili per tutti i clienti di Lidl e Kaufland. Oltre al gruppo Schwarz, la società del gruppo Volkswagen prevede di stabilire ulteriori partnership al fine di espandere l’infrastruttura disponibile.

Argomenti: