Waymo venderà il suo LiDAR anche ad altre aziende

Per migliorare la propria situazione finanziaria Waymo ha deciso di vendere la sua tecnologia LiDAR anche ad altre aziende

di , pubblicato il
Per migliorare la propria situazione finanziaria Waymo ha deciso di vendere la sua tecnologia LiDAR anche ad altre aziende

Waymo ha annunciato che inizierà a vendere i suoi sensori LiDAR ad altre aziende. La società inizialmente si rivolgerà a società al di fuori del settore della guida autonoma. La vendita della tecnologia LiDAR a terzi creerà economie di scala, rendendo i sensori più economici aiutando così la divisione di Google a sviluppare la sua tecnologia autonoma più velocemente. Waymo ha sviluppato tre sensori LiDAR, per corto, medio e lungo raggio. L’azienda venderà solo il suo sensore a corto raggio, chiamato Laser Bear Honeycomb.

Ha un intervallo minimo di zero, il che significa che può vedere gli oggetti immediatamente di fronte ad esso. La sua applicazione più utile sarebbe per rilevare (e quindi evitare) oggetti vicini a basse velocità.

Waymo per migliorare la propria situazione finanziaria ha deciso di vendere la sua tecnologia LiDAR anche ad altre aziende

Come dicevamo poc’anzi inizialmente Waymo si rivolgerà ad aziende di settori quali robotica, sicurezza e tecnologia agricola. L’azienda dice che ha già alcuni clienti ma non è disposta a rivelare nomi o prezzi. Tuttavia, seguendo le precedenti dichiarazioni del CEO John Krafcik, il costo di un sensore LiDAR potrebbe essere inferiore a  4.450 euro per unità. LiDAR è una tecnologia che utilizza la luce laser per generare mappe 3D dell’ambiente intorno a un veicolo, aiutandolo quindi a navigare nei dintorni, una cosa che è ovviamente particolarmente utile per veicoli autonomi.

Leggi anche: Volkswagen ritiene che il lancio delle auto a guida autonoma sarà limitato a causa dei costi elevati

Waymo

Waymo per migliorare la propria situazione finanziaria ha deciso di vendere la sua tecnologia LiDAR anche ad altre aziende

Leggi anche: Waymo ha rivelato che le sue auto a guida autonoma sono state attaccate a Phoenix

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: