Waymo lancia il servizio di taxi a guida automatica Waymo One

Waymo: è partito ieri il primo servizio di robo-taxi senza conducente a Phoenix

di Andrea Senatore, pubblicato il
Waymo: è partito ieri il primo servizio di robo-taxi senza conducente a Phoenix

Waymo ha lanciato ieri un servizio commerciale di robotaxi nell’area di Phoenix. Soprannominato Waymo One, questo servizio non sarà disponibili per chiunque. E per ora, l’azienda dice che avrà al volante test driver addestrati. La divisione guida autonoma di Google inviterà per la prima volta i residenti di Phoenix che fanno parte del suo programma pilota, che è stato progettato per dare a un gruppo di persone sottoposte a controllo la possibilità di utilizzare un’app per chiamare un veicolo a guida autonoma, ad usare il suo servizio. Il programma Early rider, lanciato nell’aprile 2017, ha coinvolto più di 400 persone.

Waymo: è partito ieri il primo servizio di robo-taxi senza conducente a Phoenix

Waymo One rappresenta dunque un progresso, nel servizio che si avvia nei prossimi mesi ad essere aperto a tutti. A differenza del programma pilota, gli utenti di Waymo One saranno in grado di condividere pubblicamente le proprie impressioni sul servizio. Inoltre, questo programma apre in parte le porte al pubblico perché gli utenti saranno in grado di portare con sé un amico o un familiare che non fa parte del programma pilota.

Il servizio sarà disponibile in un’area definita a Phoenix 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana a partire da Chandler, Tempe, Mesa e Gilbert. Il servizio si espanderà lentamente verso nuovi quartieri e periferie nella grande area di Phoenix. I clienti vedranno le stime dei prezzi prima di accettare il viaggio in base a fattori come il tempo e la distanza dalla loro destinazione. Essi inoltre potranno fare domande attraverso l’app o una console in-car che consente loro l’accesso immediato a un dipendente Waymo.

Leggi anche: Volkswagen spenderà 44 miliardi di euro entro il 2023 per sviluppare veicoli elettrici a guida autonoma

Waymo: è partito ieri il primo servizio di robo-taxi senza conducente a Phoenix

Leggi anche: Mercedes sperimenta comunicazione luminosa tra pedoni e auto a guida autonoma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: waymo