Volvo ha ‘un rapporto speciale’ con il governo cinese, secondo il CEO

Volvo: il CEO Samuelsson è consapevole che il suo brand ha un rapporto speciale con il governo cinese essendo di proprietà del gruppo Geely

di , pubblicato il
Volvo

Volvo, celebre casa automobilistica svedese acquistata dal gruppo cinese Geely negli scorsi anni, godrebbe secondo il suo amministratore delegato di un vantaggio commerciale in Cina rispetto alle altre compagnie automobilistiche occidentali. Il famoso brand automobilistico svedese è stato acquisito dal gruppo Zhejiang Geely di Li Shufu per 1,5 miliardi di dollari nel 2011 dal gruppo americano Ford. Si è trattato di uno degli acquisti di  maggiore importanza che un gruppo cinese ha effettuato su un marchio occidentale.

 

Volvo ha un rapporto speciale con il governo di Pechino secondo il CEO Hakan Samuelsson

 

Volvo adesso sta realizzando una nuova fabbrica a Chengdu per la fabbricazione della sua nuova vettura sportiva elettrica ibrida Polestar 1 e afferma di essere coinvolto in un “dialogo costruttivo” con le autorità di Pechino nell’avanzamento delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici. “Questo è il nostro secondo mercato, ovviamente abbiamo un rapporto speciale con questo paese, essendo il nostro brand di proprietà cinese”, ha dichiarato Hakan Samuelsson, parlando a Shanghai, alla presentazione di Polestar 1.

 

“Siamo l’unica azienda occidentale che ha davvero il controllo della propria attività in Cina. Non abbiamo bisogno di negoziare e discutere per qualche joint venture. Ciò rende più facile per noi muoverci più velocemente in Cina “. La Cina è il più grande mercato automobilistico mondiale, con circa 28 milioni di unità vendute nel 2016, e le aziende automobilistiche occidentali e giapponesi stanno competendo vigorosamente per la loro fetta di mercato. Circa il 20 per cento delle vendite globali di Volvo avvengono in questo paese.

 

leggi anche: Polestar 1: presentato il primo modello del nuovo brand che nasce da una costola di Volvo

 

Volvo

Volvo: il CEO Samuelsson è consapevole che il suo brand ha un rapporto speciale con il governo cinese essendo di proprietà del gruppo Geely

 

leggi anche: Volvo segna una crescita globale delle vendite dell’11,2 per cento a settembre

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: