Volvo rinvia la produzione di auto Lynk e Co in Belgio

Volvo ha deciso di rinviare l'inizio della produzione dei veicoli del marchio Lynk e Co in Belgio

di Andrea Senatore, pubblicato il
Lynk & Co

Volvo ha deciso di rinviare la costruzione delle auto a marchio Lynk & Co nello stabilimento di Gand, in Belgio, a causa dell’aumentata incertezza macroeconomica, ha detto oggi un portavoce della casa automobilistica di proprietà di Geely. Il piano originale, presentato a marzo, prevedeva l’inizio della produzione delle auto del marchio cinese in Belgio alla fine del 2019. Ma la società svedese ha dovuto rivedere i suoi piani a causa di una disputa commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti che ha portato a tariffe aggiuntive sulle importazioni facendo ripensare l’intera strategia del gruppo.

Volvo ha deciso di rinviare l’inizio della produzione dei veicoli del marchio Lynk e Co in Belgio

“La decisione di rivedere i piani di produzione di Lynk & Co è stata presa a causa di una maggiore incertezza macroeconomica e dunque lo storico marchio di auto con sede a Goteborg sta esaminando come utilizzare al meglio l’infrastruttura di produzione globale del gruppo”, ha affermato il portavoce. Le modifiche non influirebbero sull’occupazione a Gand e le auto di Lynk & Co sarebbero invece esportate in Europa dalla Cina l’anno prossimo, secondo quanto confermato dalla società. Volvo ha anche deciso di produrre la sua berlina sportiva di lusso S60 in Cina dal prossimo anno, modificando il piano originale che stabiliva di produrre il veicolo soltanto nella sua fabbrica statunitense ed esportarlo in Cina.

Leggi anche: Volvo lancia un servizio di trasporto con camion completamente autonomi

VOLVO cars

Volvo ha deciso di rinviare l’inizio della produzione dei veicoli del marchio Lynk e Co in Belgio, ecco il motivo

Leggi anche: Volvo: il marchio svedese aumenta le sue vendite nel mondo di quasi il 13% a settembre

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volvo