Volvo: ecco perchè la sua strategia di puntare sull’elettrico dal 2019 potrebbe rivelarsi vincente

Potrebbe risultate vincente la decisione di Volvo di puntare dal 2019 solo sulle auto elettriche o ibride con l'addio delle auto a combustione entro il 2024

di Andrea Senatore, pubblicato il
VOLVO cars

Come vi abbiamo annunciato nelle scorse settimane, Volvo, celebre casa automobilistica svedese, ha confermato che dal 2019 produrrà solo auto elettriche o ibride. La notizia ovviamente ha avuto un eco molto grande in tutto il mondo, trattandosi della prima casa automobilistica ‘tradizionale’ a fare un simile annuncio. In tanti hanno discusso se questa decisione porterà benefici o danni al brand scandinavo. In realtà la stragrande maggioranza degli addetti ai lavori sono concordi nel ritenere che questa strategia possa risultare vincente nel lungo periodo.

Volvo: l’annuncio sull’elettrico potrebbe risultare vincente

 

Basti pensare che inevitabilmente il futuro del settore guarderà sempre di più alle auto elettriche. I produttori di automobili e le varie nazioni sembrano tutti andare nella stessa direzione pianificando un futuro senza combustibile fossile. Ad esempio, la Francia da pochi giorni ha annunciato che dopo il 2040 non si venderanno più auto a combustione in terra transalpina. Anche altri paesi sembrano orientati verso questa decisione. Qualcuno, come l’Olanda e la Norvegia, ha già preso questa strada da tempo. Altri come la Germania ci stanno pensando seriamente.

 

Le prime a venire meno dovrebbero essere proprie le auto diesel. Anche Volvo mira a sostituire proprio quelle con le nuove auto ibride, risolvendo così anche il problema delle emissioni nocive. Dunque presto il cambio dell’olio o i problemi alla trasmissione potrebbero essere solo un lontano ricordo, visto che nelle auto elettriche di questi aspetti non c’è traccia. Inoltre anche le prestazioni delle auto dovrebbero essere addirittura migliori di quelle attuali, a differenza di quanto ipotizzavano in passato coloro i quali preferirebbero lasciare tutto come è adesso.

 

Volvo intende eliminare tutte le sue autovetture a combustione interna entro il 2024, dunque in meno di otto anni di distanza. Anche se questo suona come una quantità radicale di cambiamenti in un così breve periodo di tempo, questo spostamento è stato progettato da diversi anni. Con tale annuncio il marchio svedese si pone all’avanguardia in un settore che in futuro avrà un’importanza fondamentale e dunque il suo annuncio potrebbe risultare un qualcosa di molto positivo per il suo futuro. 

 

Leggi anche: Mercedes abbandona il DTM e annuncia ufficialmente il suo ingresso in Formula E

 

Volvo Polestar

Volvo Polestar

 

Leggi anche: Tesla Model 3: venerdì presentazione ufficiale e consegna delle prime 30 unità

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volvo