Volvo e Uber presentano il primo veicolo di produzione a guida autonoma

Uber e Volvo hanno oggi mostrato il primo modello di produzione pronto per usufruire della guida autonoma completa

di , pubblicato il
Uber e Volvo hanno oggi mostrato il primo modello di produzione pronto per usufruire della guida autonoma completa

Volvo Cars, leader nella sicurezza automobilistica e Uber, la società leader nel settore dei trasporti, oggi presentano un’auto di produzione sviluppata in comune in grado di guidare da sola. Si tratta del passo successivo nella collaborazione strategica tra le due società. Le due aziende hanno siglato un accordo di ingegneria congiunto nel 2016 e da allora hanno sviluppato diversi prototipi volti ad accelerare lo sviluppo dell’auto a guida autonoma.

Il SUV XC90 presentato oggi è la prima vettura di serie che, in combinazione con il sistema self-driving di Uber, è in grado di guidare da sola completamente.

Uber e Volvo hanno oggi mostrato il primo modello di produzione pronto per usufruire della guida autonoma completa

Il veicolo di base XC90 è dotato di funzionalità di sicurezza chiave che consentono a Uber di installare facilmente il proprio sistema di guida autonoma, consentendo l’eventuale impiego futuro di auto a guida autonoma nella rete di Uber come servizio di ridesharing autonomo. Le caratteristiche più importanti del veicolo di produzione autonomo di Volvo Cars includono diversi sistemi di backup per le funzioni di sterzo e frenata, nonché alimentazione di riserva della batteria. Se uno qualsiasi dei sistemi primari dovesse fallire per qualche motivo, i sistemi di back-up sono progettati per agire immediatamente e per arrestare l’auto.

Oltre ai sistemi di backup integrati di Volvo, una serie di sensori integrati nel veicolo sono progettati per il sistema di guida autonoma di Uber per operare e manovrare in sicurezza in un ambiente urbano. Se abbinato alla piattaforma di veicoli della casa svedese, il sistema di guida autonoma di Uber potrebbe un giorno consentire la condivisione di un viaggio autonomo sicuro e affidabile senza la necessità di uno “specialista di missione”, i dipendenti Uber appositamente addestrati che gestiscono e supervisionano l’auto in aree designate e adatte alla guida autonoma. Il veicolo di produzione autonomo in grado di rivelato oggi fa parte dell’accordo commerciale di Volvo Cars del 2016 con Uber per la consegna di decine di migliaia di auto base pronte per la guida autonoma nei prossimi anni.

Leggi anche: Morgan Stanley dice che gli investitori stanno sottovalutando la guida autonoma di Tesla

Uber e Volvo hanno oggi mostrato il primo modello di produzione pronto per usufruire della guida autonoma completa

Leggi anche: Volvo vuole introdurre in tutte le sue auto dal 2020 telecamere di monitoraggio del conducente

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: