Volkswagen: un tribunale la condanna a rimborsare l’intero prezzo dell’auto ad un suo cliente

Volkswagen: il tribunale di Augsburg in Germania ha dato ragione ad un cliente che si vedrà rimborsare l'intero costo della sua auto

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Un tribunale tedesco ha decretato che Volkswagen  deve rimborsare al proprietario di una Golf l’intero prezzo originale del suo veicolo acquistato nel 2012, infliggendo un duro colpo alla casa automobilistica nello scandalo dieselgate. La casa automobilistica di Wolfsburg ha affermato di ritenere che la corte di Augsburg abbia applicato erroneamente la legge e che avrebbe fatto ricorso contro la sentenza presso il tribunale regionale superiore. Il tribunale civile di Ausburg ha deciso il 14 novembre che VW aveva agito immoralmente installando deliberatamente software per imbrogliare sulle emissioni per aumentare le vendite e i profitti, ha detto un portavoce della corte.

Volkswagen: il tribunale di Augsburg in Germania ha dato ragione ad un cliente che si vedrà rimborsare l’intero costo della sua auto

La corte ha ordinato a Volkswagen di rimborsare al proprietario il prezzo originale di quasi 30.000 euro, secondo una copia della sentenza. “A nostro parere, non vi è alcuna base legale per i reclami dei clienti, i clienti non hanno subito perdite né danni, i veicoli sono sicuri e controllabili”, ha dichiarato VW in una nota. Il gruppo tedesco nella sua dichiarazione ha aggiunto che circa 9.000 sentenze sono state emesse in relazione al suo scandalo sulle emissioni di gasolio che è emerso nel 2015 e la maggior parte delle denunce dei clienti non ha avuto successo nei tribunali distrettuali e superiori.

“La decisione del tribunale distrettuale di Augsburg è quindi in contraddizione con le decisioni multiple di altri tribunali in casi analoghi”, ha affermato VW. L’azienda di Wolfsburg ha ammesso nel 2015 che circa 11 milioni di auto diesel in tutto il mondo sono state dotate di un software in grado di ingannare i test delle emissioni progettati per limitare i gas nocivi. La casa automobilistica tedesca ha accettato di pagare miliardi di dollari negli Stati Uniti per saldare richieste di risarcimento da parte di proprietari, regolatori ambientali, stati e concessionari. Si è offerto di riacquistare 500.000 veicoli statunitensi inquinanti. La compagnia però non ha raggiunto un accordo simile in Europa.

Leggi anche: Volkswagen spenderà 44 miliardi di euro entro il 2023 per sviluppare veicoli elettrici a guida autonoma

Volkswagen

Volkswagen: il tribunale di Augsburg in Germania ha dato ragione ad un cliente che si vedrà rimborsare l’intero costo della sua auto

Leggi anche: Waymo: per il CEO di Volkswagen ha un vantaggio di due anni sulla guida autonoma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen