Volkswagen svela MEB, la nuova piattaforma per auto elettriche

Volkswagen MEB: la nuova piattaforma per auto elettriche del gruppo tedesco è stata rivelata nelle scorse ore.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen MEB

Volkswagen ha svelato nelle scorse ore la sua iniziativa Electric for All, che si propone di introdurre veicoli elettrici nel corso del prossimo decennio a prezzi accessibili. Il marchio punta a vendere circa 150 mila auto elettriche entro il 2020 e ad aumentare le vendite annuali a un milione di unità entro il 2025. Questo farà parte dell’ambizioso piano del gruppo VW di vendere più di 10 milioni di veicoli durante questo periodo di tempo. Al centro di tutto ci sarà la nuova tecnologia MEB, o matrice di azionamento elettrica modulare, una piattaforma sviluppata appositamente per i veicoli elettrici.

Volkswagen MEB: la nuova piattaforma per auto elettriche del gruppo tedesco è stata rivelata nelle scorse ore

La piattaforma MEB di Volkswagen dedicata offrirà una grande flessibilità nell’applicazione, potendo essere utilizzata per un gran numero di modelli, dai veicoli di classe compatta ai SUV, alle berline e ai furgoni. La gamma di modelli MEB sarà di dimensioni simili a quella degli attuali veicoli basati sulla piattaforma Modularer Querbaukasten (MQB), con le offerte top di gamma basate su grandi modelli con un massimo di sette posti.

La prima auto che utilizzerà la nuova piattaforma sarà Volkswagen ID . Si tratta di un veicolo elettrico compatto basato sul concept ID che inizierà la produzione il prossimo anno e farà il suo debutto sul mercato nel 2020. Seguirà un SUV a emissioni zero basato sul concept di ID Crozz. Anche questo modello dovrebbe arrivare nel 2020. Successivamente dovrebbe essere il turno del microbus Buzz ID che è stato mostrato a Detroit l’anno scorso, con il suo debutto sul mercato fissato per il 2022.

I nuovi modelli elettrici si ricaricheranno all’80 per cento in 30 minuti

Poi arriverà anche una berlina basata sull’ID Vizzion , e anche questa sarà lanciata nel 2022. L’azienda non ha divulgato gran parte degli aspetti tecnici del sistema di propulsione, salvo dire che sarà caratterizzato da una capacità di 125 kW, che accelera considerevolmente il tempo necessario per la ricarica. Difatti la batteria potrà essere caricata all’80% in circa 30 minuti e alla piena capacità in un’ora, riducendo i tempi di ricarica rispetto ad oggi.

Leggi anche: Volkswagen: gli investitori chiedono 9 miliardi di euro di rimborso a causa del dieselgate

Volkswagen

Volkswagen MEB: la nuova piattaforma per auto elettriche del gruppo tedesco è stata rivelata nelle scorse ore

Leggi anche: Nuova Volkswagen Golf: la futura generazione sarà ancora più tecnologica e lussuosa

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen