Volkswagen smentisce piani di vendita di Lamborghini

Il Gruppo Volkswagen ha dichiarato di non avere in programma una vendita o un'offerta pubblica iniziale del suo marchio di supercar Lamborghini

di , pubblicato il
Lamborghini

Il Gruppo Volkswagen ha dichiarato di non avere in programma una vendita o un’offerta pubblica iniziale del suo marchio di supercar Lamborghin., Questo è avvenuto dopo che Bloomberg ha riferito che stava pensando di abbandonare il marchio di auto sportive. Bloomberg ha riferito che il Gruppo tedesco si stava preparando a spostare Lamborghini in un’entità legale separata per concentrare la sua futura espansione sui marchi VW, Porsche e Audi.

Un portavoce di Volkswagen ha detto che non ci sono piani per una vendita o IPO di Lamborghini.

La speculazione in questo senso è “infondata”, ha detto un portavoce della casa tedesca a Reuters domenica. Il CEO del gruppo di Wolfsburg Herbert Diess a marzo ha dichiarato che la società stava rivedendo il proprio portafoglio di marchi, che comprende anche Ducati e Bentley e che stava valutando di cedere alcune attività non core. Il mese scorso Diess ha dichiarato che la casa automobilistica stava lavorando per liberare risorse per lo sviluppo e la produzione di massa di auto elettriche.

Il Gruppo Volkswagen ha dichiarato di non avere in programma una vendita per Lamborghini

La Volkswagen si era espansa in modo aggressivo sotto la guida di Ferdinand Piech, CEO e presidente tra il 1993 e il 2015, acquisendo Bentley, Bugatti e Lamborghini in un solo anno. L’espansione di Lamborghini da supercar a SUV più spaziosi con l’Urus probabilmente ha contribuito ad aumentare la sua valutazione a circa $ 11 miliardi, rendendolo un candidato valido per un’offerta pubblica iniziale.

Gli investitori hanno da tempo sollecitato la società tedesca a liberare risorse il cui valore è inserito in una struttura ingombrante che include di tutto, dalle supercar italiane Lamborghini alle motociclette Ducati, nonché i camion pesanti Scania e MAN. La Ferrari, staccata dalla Fiat Chrysler, vale ora circa $ 30 miliardi. I potenti sindacati della VW hanno ostacolato simili mosse in Germania. Diess punta a un valore di mercato per il gruppo Volkswagen di 200 miliardi di euro.

Leggi anche: Volkswagen: Diess, Poetsch e l’ex CEO Winterkorn accusati di manipolazione del mercato azionario

Volkswagen nuovo logo

Volkswagen

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.