Volkswagen smentisce le accuse al suo presidente

La casa tedesca ha smentito le accuse secondo cui il suo presidente Hans Dieter Pötsch fosse a conoscenza del dieselgate 3 mesi prima dello scoppio dello scandalo

di , pubblicato il
Volkswagen

Volkswagen nelle scorse ore ha smentito le accuse secondo cui il suo presidente Hans Dieter Pötsch era a conoscenza della frode sulle emissioni almeno tre mesi prima dello scoppio dello scandalo “Dieselgate” negli Stati Uniti nel mese di settembre 2015. Citando documenti interni detenuti dagli investigatori, il settimanale tedesco Bild am Sonntag scrive che Hans Dieter Pötsch, che all’epoca era chief financial officer della società di Wolfsburg, era stato informato della mancata osservanza da parte del produttore delle norme sulle emissioni nel mese di giugno 2015.

Volkswagen rispedisce al mittente le accuse rivolte al suo Presidente

Il quotidiano tedesco cita una lettera confidenziale dal reparto legale di Volkswagen che sarebbe stata inviata al dirigente e che adesso si trova  nelle mani degli investigatori. Il settimanale riporta anche che secondo la testimonianza di un avvocato, presentato come il “testimone P.,” Hans Dieter Pötsch avrebbe ricevuto questa dichiarazione confidenziale esattamente il 29 giugno 2015. L’allora Chief Financial Officer di Volkswagen era stato anche avvisato dei rischi legali che correva la sua società. Il gruppo di Wolfsburg in proposito a queste accuse ha detto domenica di essere a conoscenza di queste accuse già da qualche tempo. “La deposizione da parte del testimone P. è stata rigettata con forza perché è errata”, ha però spiegato la casa automobilistica tedesca.

Leggi anche: Volkswagen spenderà 44 miliardi di euro entro il 2023 per sviluppare veicoli elettrici a guida autonoma

Volkswagen rispedisce al mittente le accuse rivolte al suo Presidente Potsch reo di sapere del dieselgate mesi prima dello scoppio dello scandalo

Leggi anche: VW: un tribunale la condanna a rimborsare l’intero prezzo dell’auto ad un suo cliente

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.