Volkswagen rivedrà i piani di investimento per raggiungere i nuovi obiettivi UE in materia di CO2

Il gruppo automobilistico tedesco costretto a rivedere i suoi piani di investimento

di , pubblicato il
Volkswagen

Il gruppo Volkswagen dovrà rivedere i suoi piani di investimento per i prossimi anni. Questo a causa dello spostamento verso la produzione di massa di veicoli elettrici allo scopo di soddisfare i nuovi obiettivi di CO2 fissati dall’Unione Europea per il 2030. Lo ha confermato nelle scorse ore l’amministratore delegato del gruppo automobilistico di Wolfsburg, Herbert Diess. Le nuove regole europee impongono alle case automobilistiche di ridurre le emissioni di carbonio delle auto del 37,5 per cento tra il 2021 e il 2030.

Il gruppo Volkswagen costretto a rivedere i suoi piani di investimento

Il CEO di Volkswagen ha detto che le regole significherebbero che VW dovrà far salire la sua produzione di auto elettriche a un livello che non può soddisfare il suo attuale programma di investimenti. “A causa delle attuali decisioni, è necessaria una revisione della nostra pianificazione, che sarà effettuata nell’autunno 2019, in linea con il nostro calendario di pianificazione”, ha affermato.

Questo probabilmente significa che nel futuro del gruppo tedesco dovranno necessariamente esserci ancora più auto elettriche di quanto già ipotizzato nelle scorse settimane.

Leggi anche: Volkswagen ID Lounge: il nuovo maxi suv elettrico da 7 posti sarà svelato nel 2019 dalla casa tedesca

Volkswagen annuncia che il prossimo anno dovrà rivedere i suoi piani di investimenti a causa dei nuovi obiettivi previsti dall’Unione Europea per quanto riguarda le emissioni di CO2

Leggi anche: Volkswagen: il gruppo automobilistico di Wolfsburg spenderà 44 miliardi di euro entro il 2023 per sviluppare veicoli elettrici a guida autonoma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: