Volkswagen potrebbe produrre la nuova Passat in Slovacchia invece che in Turchia

Volkswagen potrebbe decidere di costruire in futuro Passat in Slovacchia anziché in un nuovo stabilimento in Turchia

di , pubblicato il
Volkswagen potrebbe decidere di costruire in futuro Passat in Slovacchia anziché in un nuovo stabilimento in Turchia

Il gruppo Volkswagen potrebbe decidere di costruire in futuro il suo modello di medie dimensioni Passat in Slovacchia anziché in un nuovo stabilimento in Turchia, secondo fonti vicine alla società tedesca. Il consiglio di sorveglianza della società di Wolfsburg si riunirà questa settimana per decidere se proseguire con un impianto pianificato da 1,3 miliardi di euro.

La casa automobilistica ha bloccato gli investimenti turchi per le critiche internazionali alle operazioni militari della Turchia in Siria. La  casa tedesca dovrà prendere una decisione rapidamente perché la società vuole che l’impianto diventi operativo entro ottobre 2022, quando l’attuale stabilimento di produzione Passat a Emden, in Germania, dovrebbe passare alla costruzione di auto completamente elettriche.

Volkswagen costruirà la nuova Passat in Slovacchia?

Una soluzione in discussione è quella di spostare la produzione Passat nell’enorme stabilimento di Bratislava, in Slovacchia. Questo almeno secondo fonti citate dal magazine tedesco Automobilwoche. Il membro del consiglio di vigilanza della Volkswagen, Stephan Weil, primo ministro della Bassa Sassonia, ha dichiarato di opporsi alla Turchia come nuovo stabilimento. La Bassa Sassonia, lo stato di origine della Volkswagen, è una voce influente nella casa automobilistica con una partecipazione del 20 per cento.

Leggi anche: Volkswagen: Magna inizia a costruire sistemi di trasmissione elettrica per le sue auto a Shanghai

Volkswagen

La casa tedesca aveva scelto Manisa, 40 km a nord-est di Smirne, sulla costa occidentale della Turchia, per l’impianto. Li era prevista la costruzione della Passat di prossima generazione del suo modello gemello, la Skoda Superb, con una capacità produttiva annua massima di 300.000 veicoli. Bulgaria, Romania e Serbia sperano ora che la VW ritorni al suo precedente elenco di siti, che comprendeva le nazioni dei Balcani e il Nord Africa. Secondo fonti di Automobilwoche , Volkswagen avrebbe già deciso di spostare la produzione di SUV Skoda Karoq a Bratislava. Vedremo se queste voci troveranno conferma o meno.

Argomenti: