Volkswagen pensa al ritorno del suo ex CEO, forse per Audi

Volkswagen: le ultime voci parlano di un possibile ritorno dell'ex CEO Karl-Thomas Neumann attuale numero uno di Opel forse per Audi

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Nei prossimi mesi in casa Volkswagen ci potrebbero essere cambiamenti importanti. A quanto pare, secondo i soliti bene informati, la celebre casa automobilistica di Wolfsburg starebbe valutando la possibilità di un ritorno clamoroso tra le sue fila. Si parla infatti della possibilità del rientro in VW dell’ex CEO  Karl-Thomas Neumann attuale numero uno di Opel casa tedesca che da qualche mese fa parte del gruppo francese PSA. E’ stato il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung a riportare l’indiscrezione.

 

Volkswagen: torna Neumann al posto di Stadler in Audi?

 

Secondo il giornale teutonico l’attuale dirigente di General Motors avrebbe intenzione di dimettersi dalla sua attuale carica. Senza citare le sue fonti il giornale ha detto che Neumann ha visto la vendita di Opel da General Motors a PSA come un passo strategico, ma nello stesso tempo il dirigente si è detto preoccupato del fatto che PSA potesse sottovalutare l’importanza crescente delle auto elettriche. Secondo un dossier della Reuters ci sono possibilità che Neumann possa tornare in Volkswagen ed esattamente in Audi per prendere il posto di Rupert Stadler. 

 

Quest’ultimo è finito nel mirino della critica per come ha gestito lo scandalo dieselgate per quanto concerne Audi. L’indiscrezione giunge nonostante Stadler abbia ricevuto il prolungamento del contratto di cinque anni il mese scorso a seguito di un accordo tra i membri del consiglio di sorveglianza, prolungamento che però, secondo fonti vicine alla Reuters, non dovrebbe essere rispettato sino alla sua scadenza naturale.

 

Leggi anche: Audi intende introdurre più Suv negli Stati Uniti nei prossimi anni

 

Volkswagen

Volkswagen: le ultime voci parlano di un possibile ritorno dell’ex CEO Karl-Thomas Neumann attuale numero uno di Opel

 

Leggi anche: Audi A7 e A8: le autorità tedesche impongono il richiamo per 24 mila esemplari

 

Neumann, 56 anni, prevede di informare il consiglio di sorveglianza di Opel sulla sua decisione nella prossima riunione del 22 giugno. Il dirigente ha comunque chiaramente manifestato l’intenzione di restare in Opel solo fino a quando GM non avrà completato la vendita a PSA. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen