Volkswagen: nonostante il Dieselgate vendite in crescita nel 2016

Il Dieselgate non piega il gruppo automobilistico tedesco Volkswagen che anche nel 2016 cresce del 3,8 per cento rispetto all'anno precedente

di , pubblicato il

Il Dieselgate ha danneggiato Volkswagen ma a quanto pare non è riuscito a piegare il celebre gruppo automobilistico tedesco con sede a Wolfsburg. Infatti nonostante tutto nel 2016 le vendite complessive sorridono alla casa tedesca che è riuscita ad incrementare le proprie immatricolazioni in misura pari a +3,8 per cento rispetto a quanto realizzato nel 2015. Tra l’altro le cose per i tedeschi vanno bene in quasi tutti i più importanti mercati internazionali. Questo consente alla società teutonica di portare a casa la bellezza di 10.312.400 unità vendute, considerato l’intero 2016. Di queste vendite ben 4.318.700 sono state effettuate nell’area dell’Asia/Pacifico, che dunque diventa il primo mercato per Volkswagen. 

Nell’Area dell’Asia/Pacifico dunque la casa tedesca cresce in misura pari a+9.7 per cento. Anche in Nord America, nonostante gli USA siano stati l’epicentro degli scandali che hanno coinvolto la casa di Wolfsburg, Volkswagen rimane stabile con un modesto incremento dello 0,8%. Considerando però i soli Stati Uniti il calo è pari a -2,6%. Altro calo questa volta più consistente è quello di cui l’azienda teutonica è stata protagonista in Sud America. Qui VW con 421 mila unità vendute vede crollare le sue immatricolazioni del 24%.  Per quanto riguarda l’Europa grazie a 4.206.500  la crescita è stata del 4%.

Leggi anche: Maserati: nel 2016 record di vendite in Germania

Volkswagen

Volkswagen: il gruppo tedesco cresce nel 2016 nonostante l’incubo Dieselgate

Leggi anche: Mercedes Classe E coupe: Al Salone di Detroit la nuova generazione

Tornando a parlare dei numeri complessivi, questi dovrebbero rendere Volkswagen il primo gruppo automobilistico al mondo per numero di vetture davanti ai giapponesi di Toyota. Andando infine a spulciare i risultati dei singoli brand del gruppo VW, ci accorgiamo che la casa madre è la più apprezzata con quasi 6 milioni di vetture vendute e una crescita del 2,8%. Molto bene anche Audi che cresce del 3,8%, Skoda, Seat e Porsche. Quest’ultima con 237 mila unità vendute cresce dell’11.4 per cento rispetto al 2015. 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: