Volkswagen: l’ufficio antifrode europeo trasmette le sue conclusioni alla procura che indaga

L'Antifrode ha trasmesso le sue conclusioni alla Procura tedesca che indaga sul dieselgate, si cerca di capire se Volkswagen abbia usato fondi dell'UE.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

L’ufficio europeo per la lotta alle frodi ha trasmesso alla procura tedesca, che indaga sullo scandalo dieselgate di Volkswagen, le sue conclusioni. Secondo l’accusa, il celebre gruppo tedesco con sede a Wolfsburg avrebbe utilizzato fondi dell’Unione Europea e somme prestate dalla Banca Europea per realizzare dispositivi che avevano come compito quello di truccare i livelli di emissione delle sue auto diesel. Ricordiamo che il dieselgate è costato al gruppo tedesco nei soli Stati Uniti oltre 25 miliardi di dollari tra multe e risarcimenti.

Volkswagen: L’ufficio antifrode europeo trasmette i risultati relativi al gruppo tedesco alla procura che sta indagando sul dieselgate

A quanto pare, secondo fonti anonime, l’ufficio Antifrode avrebbe lanciato pesanti accuse su due dirigenti di alto livello della casa automobilistica di Wolfsburg. Uno di questi avrebbe già lasciato la compagnia tedesca e sarebbe indagato mentre per quanto riguarda la posizione del secondo ci sarebbero ancora molti dubbi. Le indagini dell’Antifrode mirano a capire se davvero VW ha usato i fondi dell’UE per le sue pratiche illecite.

Del resto, negli ultimi decenni, sarebbero stati oltre 4,5 miliardi i prestiti che la Banca Europea per gli investimenti avrebbe elargito a Volkswagen, quindi sembra logico che adesso l’Europa voglia vederci chiaro su cosa VW abbia realmente fatto con queste grosse somme di denaro.

Si tratta, dunque, di un momento cruciale nella storia del gruppo tedesco che nonostante tutti i problemi e le accuse nel primo semestre del 2017 è riuscita a crescere rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Leggi anche: Volkswagen nonostante gli scandali raddoppia gli utili nel secondo trimestre del 2017

Volkswagen

Volkswagen: l’Antifrode ha trasmesso le sue conclusioni alla Procura tedesca che indaga sul dieselgate, si cerca di capire se VW abbia usato fondi dell’UE per i suoi illeciti

 

Leggi anche: Bmw nega di avere fatto cartello con Volkswagen, Audi e Mercedes

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen