Volkswagen installerà 2.800 stazioni di ricarica EV negli USA entro giugno 2019

Volkswagen ha annunciato che installerà 2.800 stazioni di ricarica EV negli Stati Uniti entro giugno 2019, anche questa è una conseguenza del dieselgate

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Volkswagen ha annunciato che installerà 2.800 stazioni di ricarica EV negli Stati Uniti entro giugno 2019. Queste stazioni di ricarica per veicoli elettrici saranno situate in 17 delle più grandi città degli Stati Uniti, con circa il 75 per cento di esse situate in luoghi di lavoro comuni e l’altro 25 per cento in zone residenziali densamente popolate. L’accordo in questione si riferisce a quanto stabilito dai dirigenti Volkswagen con i regolatori statunitensi come parte di un accordo in relazione allo scandalo delle truffe sulle emissioni dei veicoli diesel. In base a tale accordo, la casa automobilistica tedesca spenderà circa 2 miliardi di dollari negli Stati Uniti per lo sviluppo  e la diffusione delle auto pulite, con un investimento da 800 milioni  di dollari nella sola California.

Volkswagen ha annunciato che installerà 2.800 stazioni di ricarica EV negli Stati Uniti entro giugno 2019, anche questa è una conseguenza del dieselgate

“Uno dei maggiori ostacoli all’adozione di veicoli elettrici da parte del mercato di massa è l’accesso ai caricabatterie”, ha commentato Mark McNabb, CEO di Electrify America. È interessante notare che Electrify America gestirà le nuove stazioni di ricarica EV che verranno installate da EV Connect, SemaConnect e Greenlots. Questa dunque è una delle conseguenze dell’accordo raggiunto tra la casa automobilistica di Wolfsburg e il governo degli USA per risolvere la questione del dieselgate.

Di recente il dirigente della Volkswagen Oliver Schmidt è stato condannato a 7 anni di prigione per aver partecipato allo scandalo emissioni

Ricordiamo a proposito di questo scandalo, che di recente il dirigente della Volkswagen Oliver Schmidt è stato condannato a 7 anni di prigione per aver partecipato allo scandalo emissioni dei veicoli diesel. Un gran numero di altri dirigenti della Volkswagen sono attualmente ricercati dalle autorità anche negli Stati Uniti, ma poiché si nascondono in Germania e il paese non estraderà i suoi cittadini, è improbabile che essi avranno a che fare con la giustizia degli Stati Uniti. 

Leggi anche: Nuova Volkswagen Polo GTI: arriva nel primo trimestre del 2018, prezzo di listino 25.500 euro

Volkswagen

Volkswagen  ha annunciato che installerà 2.800 stazioni di ricarica EV negli Stati Uniti entro giugno 2019, anche questa è una conseguenza del dieselgate

Leggi anche: Volkswagen: il numero uno suggerisce al governo tedesco di togliere le sovvenzioni sui modelli diesel

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen