Volkswagen: i suoi guadagni netti sono saliti del 6,8% nel secondo trimestre con vendite record

Volkswagen: profitti record nel secondo trimestre del 2018 ma il numero uno Diess teme gli effetti del protezionismo.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Volkswagen ha  rivelato nei giorni scorsi che i suoi guadagni netti sono saliti del 6,8 per cento nel secondo trimestre del 2018. Il gruppo automobilistico di Wolfsburg ha realizzato vendite record. Nonostante ciò i responsabili dell’azienda teutonica hanno lanciato un allarme. I vertici di VW hanno infatti avvertito che “il crescente protezionismo” rappresenta una minaccia per l’industria automobilistica a livello globale. L’utile del gruppo teutonico è salito a 3,31 miliardi di euro da 3,10 miliardi di un anno prima, nonostante la spesa di 1,6 miliardi di euro per far fronte alla questione dieselgate in Europa. I ricavi sono aumentati del 3,4 per cento a 61,14 miliardi di euro.

Volkswagen: profitti record nel secondo trimestre del 2018 ma il numero uno Diess teme gli effetti del protezionismo

Il margine di profitto operativo sulle vendite è salito al 9,1 per cento dal 7,7 per cento. L’amministratore delegato Herbert Diess ha affermato che la società “non può adagiarsi sugli allori” a causa delle nuove sfide come la nuova e più severa certificazione sulle emissioni dei veicoli. Il numero uno della società di Wolfsburg ha anche avvertito che “il protezionismo in crescita pone anche sfide importanti per l’industria automobilistica integrata a livello globale”. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha imposto nuove tariffe su acciaio, alluminio e beni cinesi. I cinesi hanno deciso di rispondere aumentando i dazi sulle automobili importate dagli Stati Uniti. Tutto ciò ovviamente non rappresenta un bene per il settore automotive secondo il numero uno di Volkswagen.

Leggi anche: Volkswagen: la casa tedesca ha riparato l’80 per cento dei veicoli europei interessati dal dieselgate

Volkswagen: profitti record nel secondo trimestre del 2018 per il gruppo automobilistico tedesco, ma il numero uno herbert Diess teme gli effetti del protezionismo

Leggi anche: Volkswagen: la casa di Wolfsburg lancerà un servizio di Car Sharing elettrico in Germania nel 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen

I commenti sono chiusi.