Volkswagen: gli Stati Uniti approvano la vendita di veicoli diesel modificati

Dagli Stati Uniti arriva una buona notizia per Volkswagen che finalmente può mettere in vendita le circa 67 mila auto rimaste bloccate per il dieselgate

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Arriva una buonissima notizia per Volkswagen, il celebre gruppo automobilistico tedesco rimasto coinvolto nello scandalo Dieslegate. Dagli Stati Uniti infatti arriva la conferma che la US Environmental Protection Agency ha approvato la sua richiesta di vendere fino a 67.000 veicoli diesel model year 2015, di cui circa 12.000 attualmente presenti nell’inventario del rivenditore dopo che sono state approvate le modifiche richieste dall’EPA.

 

I veicoli in inventario sono stati sospesi dalla vendita negli Stati Uniti, quando la società tedesca è rimasta coinvolta nello scandalo dieselgate nel settembre del 2015 così come ricorda la portavoce di Volkswagen Jeannine Ginivan nel corso di un’intervista alla Reuters. Ginivan ha detto che la società di Wolfsburg sta ultimando i dettagli del suo programma di lancio di questi 67 mila veicoli.

 

L’EPA ha approvato una correzione per circa 70.000 veicoli diesel Volkswagen nello scorso mese di gennaio. Una portavoce EPA ha però rifiutato di commentare per il momento la questione. Ricordiamo che sino a questo momento alla celebre casa automobilistica di Wolfsburg il dieselgate è costato carissimo. Negli Stati Uniti tra risarcimenti e multe il gruppo ha dovuto sborsare in totale oltre 25 miliardi di dollari. 

 

Si tratta di una cifra altissima che avrebbe messo KO moltissime società ma che non ha impedito a Volkswagen di chiudere il 2016 con il primo posto per numero di auto vendute al mondo davanti ai giapponesi di Toyota. Ovviamente adesso l’azienda teutonica spera di essersi messa alle spalle l’incubo dieslegate e di poter migliorare ulteriormente i propri conti dopo il salasso subito negli ultimi anni. 

 

Volkswagen

Volkswagen

 

Leggi anche: Sergio Marchionne: importante riconoscimento per il Deus ex machina di Alfa Romeo e Fiat

 

Dopo la disavventura vissuta nel 2015, Volkswagen ha deciso di dedicare corposi investimenti allo sviluppo delle nuove tecnologie. Nel futuro della società tedesca dunque la gamma di veicoli accoglierà sempre più vetture ibride e presto arriveranno anche le auto al 100 per cento elettriche. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audi, Skoda, Volkswagen

Leave a Reply