Volkswagen fa la spesa in casa Volvo, ecco cosa ha acquistato per 122 milioni

Per 122 milioni di dollari Volkswagen annuncia l'acquisto di WirelessCar da Volvo

di , pubblicato il
Volkswagen

Volkswagen sta acquistando una partecipazione di controllo in Volvo of Sweden AB WirelessCar, uno sviluppatore di servizi digitali specializzato nella guida connessa, per 1,1 miliardi di corone svedesi (122 milioni di dollari). Lo hanno confermato nelle scorse ore le due società. VW ha affermato che la tecnologia WirelessCar avvicinerebbe ulteriormente l’obiettivo di sviluppare servizi a valore aggiunto per i clienti, consentendo uno scambio di dati sicuro e stabile tra i sistemi operativi delle proprie auto e una piattaforma cloud che sta sviluppando con Microsoft Corp. La casa automobilistica tedesca comprerà il 75,1% di WirelessCar nell’affare che consentirà a Volvo di concentrarsi sui veicoli commerciali, il suo core business da quando ha venduto Volvo Cars nel 1999.

La casa di Wolfsburg sborserà 122 milioni di dollari

Volkswagen ha dichiarato di voler investire più di 11 miliardi di euro in veicoli elettrici, digitalizzazione, guida autonoma e servizi di mobilità entro il 2023, con la maggior parte destinata alle auto elettriche. WirelessCar ha una propria piattaforma tecnologica e sviluppa servizi digitali per i clienti, tra cui Jaguar Land Rover, Daimler, Nissan Motor e Volvo Cars. La compagnia ha più di tre milioni di auto connesse attive in tutto il mondo e si prevede che nel 2018 si registreranno entrate per circa 500 milioni di corone, ha detto Volvo nella sua dichiarazione.

Volkswagen ha dichiarato di puntare a vendite superiori a 1 miliardo di euro dal 2025 attraverso la piattaforma WirelessCar, escludendo eventuali vendite di veicoli tramite la piattaforma digitale, che sarà accessibile su telefoni cellulari o dispositivi in ​​auto in alcuni modelli a partire dal prossimo aprile. Il negozio digitale di Volkswagen offrirà servizi come la sua app di parcheggio WePark, il suo servizio di consegna di autoveicoli WeDeliver e i suoi servizi di car sharing WeShare o Moia.

L’accordo deve però ancora essere perfezionato

I clienti saranno anche in grado di prenotare le funzioni su richiesta, come i dati delle mappe per paesi specifici o il riscaldamento ausiliario nei mesi invernali.

La piattaforma per i clienti registrati di Volkswagen sarà aperta anche a fornitori di terze parti, come fornitori di musica, film e altri sistemi di infotainment. L’accordo per l’acquisizione di WirelessCar deve ancora essere approvato dalle autorità di cartello e dovrebbe concludersi durante la prima metà del 2019.

Leggi anche: Volkswagen rivedrà i piani di investimento per raggiungere i nuovi obiettivi UE in materia di CO2

Argomenti: