Volkswagen e Northvolt creano la European Battery Union

Volkswagen e Northvolt vogliono far avanzare la produzione di batterie in Europa e stanno formando un consorzio chiamato European Battery Union

di , pubblicato il
Volkswagen e Northvolt vogliono far avanzare la produzione di batterie in Europa e stanno formando un consorzio chiamato European Battery Union

Il gruppo Volkswagen e l’azienda svedese Northvolt vogliono far avanzare la produzione di batterie in Europa e stanno formando un consorzio chiamato European Battery Union (EBU). Questo consorzio comprende partner di ricerca e industria di sette Stati membri dell’UE. Questo consorzio inizierà a lavorare all’inizio del 2020. Secondo il gruppo di Wolfsburg, le attività della European Battery Union si concentreranno sull’intera catena del valore della batteria, dalle materie prime alla tecnologia cellulare e al riciclaggio. L’obiettivo principale è sviluppare una competenza completa nella produzione di celle.

Ad eccezione di Northvolt, Volkswagen non ha nominato le sue società partner. Tuttavia, ha annunciato che “tutti i partner coinvolti aumenteranno i loro investimenti nel corso delle attività di ricerca pianificate aggiuntive e le conoscenze acquisite saranno successivamente scambiate tra tutti i partecipanti su base transnazionale”. Northvolt e Volkswagen sono già tra quei richiedenti che hanno presentato richieste di finanziamento al governo federale per la produzione di celle di batteria e possono quindi essere considerati uno dei consorzi tra le proposte presentate.

Lo scorso novembre , il ministro federale tedesco per gli affari economici, Peter Altmaier, ha annunciato la prospettiva di un miliardo di euro per la costruzione di un impianto per la produzione di celle di batteria, seguito lo scorso mese dalla corrispondente richiesta di finanziamento. Oltre a Northvolt e Volkswagen, BASF, BMW e Varta, tra gli altri, hanno fatto domanda. Secondo il ministero federale tedesco per gli affari economici, il numero totale di aziende interessate è superiore a 30. L’annuncio effettivo dei consorzi vincenti richiederà probabilmente un po’ di tempo. Il ministero sta attualmente valutando tutte le proposte e ci vorranno ancora alcune settimane prima di arrivare ad una decisione definitiva.

Leggi anche: Waymo: per il CEO di Volkswagen ha un vantaggio di due anni sulla guida autonoma

Volkswagen

Leggi anche: Volkswagen condivide la sua piattaforma MEB con la start up e.GO Mobile

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.