Volkswagen e Mobileye concordano piano per lo sviluppo del primo servizio di taxi a guida autonoma

Volkswagen e Mobileye hanno concordato lo sviluppo congiunto di un servizio di viaggio condiviso basato su veicoli elettrici a guida autonoma.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen e Mobileye hanno concordato lo sviluppo congiunto di un servizio di viaggio condiviso basato su veicoli elettrici a guida autonoma.

Volkswagen e Mobileye hanno concordato lo sviluppo congiunto di un servizio di viaggio condiviso basato su veicoli elettrici autonomi. Il progetto inizierà a essere stabilito nel 2019 e la sua uscita sul mercato globale dovrebbe essere completata tre anni dopo. In questo modo, il gruppo automobilistico tedesco e la consociata di Intel entrano pienamente nella competizione contro Waymo, Uber, Ford e General Motors per essere tra i primi a commercializzare le auto a guida autonoma.

Volkswagen e Mobileye hanno concordato lo sviluppo congiunto di un servizio di viaggio condiviso basato su veicoli elettrici a guida autonoma

Secondo i termini dell’alleanza, Volkswagen fornirà le auto e Mobileye metterà l’hardware necessario per renderle autonome, mentre un terzo partner, Champion Motors, supervisionerà la gestione della flotta e dirigerà un centro di controllo per la sua implementazione in Israele. Le autorità locali si sono impegnate a eliminare gli ostacoli burocratici e a fornire l’accesso ai dati sul traffico e alle infrastrutture che apriranno la strada ad altre società che desiderano avviare autonomamente servizi di viaggio condiviso.

Mobileye ha fornito l’hardware per il sistema Autopilot di Tesla in passato e sta attualmente conducendo ricerche sulle auto robotizzate in collaborazione con i suoi genitori, Intel e BMW. Volkswagen in precedenza ha collaborato con la società americana Aurora Innovation per esplorare la guida autonoma. La casa europea prevede di lanciare una famiglia di auto elettriche nei prossimi anni, nel tentativo di lasciarsi alle spalle lo scandalo dieselgate. “Siamo lieti di intraprendere una joint venture con uno dei maggiori gruppi automobilistici al mondo. SI tratterà di una collaborazione finalizzata a fornire un servizio di mobilità trasformazionale”, ha affermato il professor Amnon Shashua, CEO di Mobileye e vicepresidente senior di Intel.

Leggi anche: Volkswagen aumentano i profitti ma diminuiscono le vendite nel terzo trimestre 2018

Volkswagen

Volkswagen

Leggi anche: Volkswagen ha confermato che entro il 2025 metà della sua gamma sarà formata da Suv

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen