Volkswagen di nuovo nella bufera, ecco su cosa indagano i pubblici ministeri

Volkswagen: la casa automobilistica di Wolfsburg di nuovo sotto indagine in Germania, ecco il motivo

di , pubblicato il
Volkswagen: la casa automobilistica di Wolfsburg di nuovo sotto indagine in Germania, ecco il motivo

I pubblici ministeri in Germania stanno indagando su un’eventuale violazione del dovere fiduciario da parte di Volkswagen in merito a pagamenti di bonus effettuati a un dirigente durante lo scandalo delle emissioni di dieselgate. Reuters riferisce che i procuratori di Braunschweig, la regione di origine del gruppo in Germania, stanno indagando sul motivo per cui un manager ha ricevuto 866.000 euro di bonus tra il 2016 e il 2018 mentre era stato sospeso.

I pubblici ministeri non sono riusciti a identificare il motivo di questo pagamento e il produttore automobilistico tedesco ha rifiutato di commentare la sua azione.

Volkswagen: la casa automobilistica di Wolfsburg di nuovo sotto indagine in Germania, ecco il motivo

È stato riferito che il manager in questione è uno dei cinque manager che si trovano ad affrontare accuse penali per aver cospirato per coprire lo scandalo delle emissioni di gasolio. Tra questi dirigenti figura l’ ex amministratore delegato Martin Winterkorn. I procuratori affermano che Winterkorn e altri quattro manager hanno fallito nel loro dovere di informare le autorità sugli imbrogli delle emissioni  della società da novembre 2006 a settembre 2015. Ognuno dei dirigenti sotto inchiesta potrebbe dover affrontare fino a 10 anni di carcere.

Leggi anche: Volkswagen prevede di realizzare oltre 11 milioni di auto elettriche in Cina

Volkswagen: la casa automobilistica di Wolfsburg di nuovo sotto indagine in Germania, ecco il motivo

Leggi anche: Volkswagen conquista ulteriori quote di mercato nel primo trimestre del 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.