VOLKSWAGEN

Volkswagen: concreti passi avanti verso la guida autonoma

Volkswagen ieri ieri ha ufficializzato un accordo con l'azienda specializzata israeliana di Mobileye per lo sviluppo di nuovi sensori per la guida autonoma

Condividi su
Seguici su
di Andrea Senatore, publicato il
Volkswagen

Volkswagen è una delle aziende automobilistiche che sembra voler puntare maggiormente sullo sviluppo delle nuove tecnologie ed in particolare su quello che concerne la guida autonoma. A proposito di ciò, nelle ultime ore si è diffusa la notizia secondo cui la casa automobilistica tedesca con sede a Wolfsburg abbia deciso di applicare nuovi sensori alle proprie vetture grazie ad un accordo che è stato ieri ufficializzato con l’azienda specializzata israeliana di Mobileye.

 

In parole povere da questo accordo nascerà per Volkswagen la possibilità di utilizzare a partire dal prossimo anno   un inedito sistema di raccolta dati che si chiamerà Road Experience Management (REM). Questo garantirà alle future vetture del gruppo tedesco di diventare più sicure fornendo allo stesso tempo a Mobileye delle indicazioni che serviranno per rendere sempre più precise le proprie tecnologie concernenti la guida autonoma.Questo nuovo sistema di raccolta dunque sarà presente dal prossimo anno su ogni nuova vettura che Volkswagen lancerà sul mercato.

 

Questo sistema però riguarderà solo le auto dotate  delle normali telecamere anteriori. Questo sistema, secondo quanto rivelano i responsabili di VW, sarà integrato con un visore della Mobileye, capace di raccogliere dati su tutto quello che concerne segnaletica orizzontale, condizioni della strada e altri elementi. I dati raccolti verranno poi analizzati dai tecnici della Mobileye  allo scopo di affinare le tecnologie relative alla guida autonoma.

 

Leggi anche: Volkswagen Golf 2017: debutto a marzo, ecco tutte le versioni

Volkswagen Golf

Volkswagen Golf: in futuro anche sulla celebre compatta verranno montati i nuovi sensori di Mobileye

Leggi anche: Volkswagen: anche Bosch dovrà risarcire i suoi clienti per il Dieselgate

 

Da questa collaborazione potrebbero nascere importanti evoluzioni per la guida autonoma che poi più avanti la società israeliana potrebbe condividere anche con le altre case automobilistiche che vorranno beneficiarne. Anche questo dimostra la grande sensibilità che Volkswagen sta mostrando di avere quando si tratta di nuove tecnologie.

 

 

Condividi su
Seguici su
Argomenti: Volkswagen

I commenti sono chiusi.