Volkswagen collabora con il Qatar per un servizio navetta di EV autonomi nel 2022

Volkswagen ha stipulato un accordo con il governo locale del Qatar per implementare un servizio di navetta elettrica a guida autonoma

di , pubblicato il
Volkswagen nuovo logo

Volkswagen ha stipulato un accordo con il governo locale del Qatar per implementare un servizio di navetta elettrica a guida autonoma in città, che includerà anche camion a guida autonoma della Scania di proprietà della casa tedesca. L’iniziativa si chiama Project Qatar Mobility e coinvolgerà una flotta di 35 ID elettrici a guida autonoma. Si tratterà di furgoni Buzz che viaggieranno lungo percorsi semi-fissi a Doha. Trasporteranno quattro persone alla volta, mentre un set di 10 camion Scania a guida autonoma avrà spazio a bordo per 10 passeggeri per viaggio.

Volkswagen ha stipulato un accordo con il Qatar per implementare un servizio di navetta elettrica a guida autonoma

Volkswagen lavorerà con l’autorità di investimento del Qatar per configurare l’infrastruttura per il servizio autonomo, che sarà integrato con la rete di trasporto pubblico esistente della città. Volkswagen afferma che la flotta sarà in grado di garantire un’autonomia di livello 4. A questo punto, il veicolo è pienamente in grado di guidare se stesso senza assistenza umana.

Se incontra condizioni che non è in grado di gestire, richiederà assistenza umana. Se questa non  disponibile il veicolo si parcheggerà per evitare il pericolo. Secondo la Volkswagen, i test dei veicoli inizieranno su strade chiuse nel 2020, con prove che inizieranno già nel 2021. Il progetto entrerà in funzione entro la “fine del 2022”. Vi aggiorneremo non appena arriveranno ulteriori informazioni.

Leggi anche: Volkswagen consegna l’unità numero 3 milioni nella sede di Autostadt

Volkswagen ID Buzz Cargo

Volkswagen ha stipulato un accordo con il governo locale del Qatar per implementare un servizio di navetta elettrica a guida autonoma

Leggi anche: Volkswagen vuole condividere la sua tecnologia della guida autonoma per ridurre i costi

Argomenti: