Volkswagen avrebbe fatto marcia indietro su Ducati, il brand italiano rimane tedesco?

Operazione cessione Ducati messa ufficialmente in stand by da Volkswagen a causa del veto da parte dei sindacati tedeschi che non vedono di buon occhio la cessione

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ducati Volkswagen

Nei mesi scorsi si è parlato molto della possibile cessione di Ducati da parte del gruppo tedesco Volkswagen. Questo infatti vorrebbe fare cassa per rientrare in parte delle spese sostenute per risolvere il dieselgate negli Stati Uniti. Lo scandalo infatti è costato caro al gruppo automobilistico di Wolfsburg che ha speso finora negli USA oltre 25 miliardi di dollari tra multe e risarcimenti. Dunque si era pensato di fare cassa cedendo gli asset considerati meno strategici per quella che è l’attività primaria del gruppo e cioè la produzione di automobili. 

Volkswagen mette in stand by l’operazione per la cessione di Ducati a causa del veto dei sindacati

 

Nei confronti di Ducati molte aziende avevano mostrato interesse. Tra queste anche la holding del gruppo Benetton che si era detta pronta a far tornare in Italia il celebre brand. Già nei mesi scorsi però si era capito che l’operazione sarebbe stata molto difficile per il veto arrivato dai sindacati tedeschi i quali per tutelare i propri lavoratori presenti in Ducati non vedrebbero di buon occhio una cessione. Nelle scorse ore è arrivata la conferma che al momento, secondo quanto riportato in esclusiva da Reuters, Volkswagen avrebbe messo definitivamente in stand by l’operazione.

 

Dietro questa decisione vi sarebbe il veto da parte della maggioranza dei membri del supervisory board, in cui i rappresentanti dei lavoratori del gruppo tedesco dispongono della metà esatta dei seggi. Insomma per il momento una possibile cessione di Ducati sembra alquanto improbabile.

 

Leggi anche: Andrea Dovizioso su Ducati è il più veloce nelle prime libere di Brno, male Valentino Rossi

 

Ducati Volkswagen

Operazione cessione Ducati messa ufficialmente in stand by da Volkswagen a causa del veto da parte dei sindacati tedeschi che non vedono di buon occhio la cessione

 

Leggi anche: Volkswagen: i sindacati tedeschi si oppongono alla vendita di Ducati

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ducati, Volkswagen