Volkswagen apre 3 nuove fabbriche in Cina

Volkswagen annuncia l'apertura di 3 nuove fabbriche in Cina, continua l'espansione del colosso di Wolfsburg in Asia.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen annuncia l'apertura di 3 nuove fabbriche in Cina, continua l'espansione del colosso di Wolfsburg in Asia.

Volkswagen aumenta significativamente la sua capacità produttiva in Cina. Il gruppo automobilistico di Wolfsburg ha infatti appena annunciato l’apertura di tre nuove fabbriche a Qingdao, Foshan e Tianjin, nonché un nuovo stabilimento a Tianjin. Si tratta di una strategia per intensificare gli sforzi per mantenere la leadership nel più grande mercato automobilistico del mondo. Ogni anno 300 mila SUV dovrebbero uscire dalle catene di Tianjin . Nel frattempo VW prevede di costruire 600 mila veicoli nello stabilimento di Foshan, raddoppiando  di fatto l’attuale capacità dell’impianto.

Volkswagen annuncia l’apertura di 3 nuove fabbriche in Cina, continua l’espansione del colosso di Wolfsburg in Asia

Il CEO di Volkswagen China, Jochem Heizmann, ha chiarito che, date le dimensioni complessive del mercato automobilistico cinese, circa 24 milioni di veicoli venduti, anche i tassi di crescita inferiori al 10% corrispondono ad un aumento di diverse centinaia di migliaia di unità all’anno. I veicoli prodotti a Foshan dovrebbero essere progressivamente aggiornati. Entro il 2020, la produzione di veicoli basati su kit di elettrificazione modulare e sistemi di batterie dovrebbe essere inizializzata sul sito. Auto elettriche e veicoli a motore a combustione interna potrebbero essere costruiti a Qingdao. Va notato che l’apertura del sito di produzione coincide con l’introduzione della nuova Bora, assemblata sulla piattaforma MQB.

Attualmente Volkswagen ha 23 siti di produzione in Cina e 123 nel mondo. Il gruppo è presente nel paese da oltre 30 anni e ha tre partnership con FAW, SAIC e JAC. Nel 2017, la società tedesca aveva più di 100 mila dipendenti in Cina e circa 300 rivenditori. In totale 4,18 milioni di auto sono state vendute lì l’anno scorso. Di conseguenza, la Cina è il mercato più importante per il gruppo di Wolfsburg. Nell’agosto 2018, la quota di mercato del Gruppo in Cina era del 18,3%. Nei prossimi sette-otto anni, Volkswagen ha promesso di progettare 40 nuovi veicoli elettrici da produrre localmente in Cina. Il gruppo e i suoi partner investiranno 15 miliardi di euro nel paese per sviluppare veicoli elettrici, guida autonoma, servizi digitali e nuovi servizi di mobilità.

Leggi anche: Volkswagen: gli investitori chiedono 9 miliardi di euro di rimborso a causa del dieselgate

Volkswagen

Volkswagen: la casa automobilistica tedesca annuncia l’apertura di 3 nuovi stabilimenti in Cina

Leggi anche: Volkswagen conferma il lancio nel 2019 di un servizio di car sharing con auto elettriche

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen