Volkswagen: a rischio 100 mila posti di lavoro, ecco il motivo

Volkswagen: secondo il numero uno del gruppo tedesco sarebbero a rischio oltre 100 mila posti di lavoro tagliando il CO2 del 40%.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Volkswagen

Gli obiettivi dell’Unione Europea per ridurre la produzione di gas a effetto serra delle auto sarebbero troppo ambiziosi per il numero uno di Volkswagen. Questi infatti potrebbe ritorcersi contro la stessa Unione Europea causando la perdita di oltre 100 mila posti di lavoro. Lo ha detto giovedì l’amministratore delegato del gruppo di Wolfsburg, Herbert Diess. “Se i ministri intendono ridurre la produzione di biossido di carbonio (CO2) del 40% tra il 2020 e il 2030, circa un quarto dei posti di lavoro nelle nostre fabbriche andrebbe perso nel giro di 10 anni, per un totale di 100.000 posti”, ha detto Diess parlando con il Sueddeutsche Zeitung.

Volkswagen: sarebbero a rischio oltre 100 mila posti di lavoro tagliando il CO2 del 40%

I governi dell’UE hanno concordato martedì di puntare a una riduzione del 35% della produzione di CO2 entro il 2030, piuttosto che al 30% auspicato dai produttori, dai governi di Berlino e dell’Europa orientale. Mentre il cancelliere Angela Merkel ha definito il compromesso “accettabile”, il capo della federazione tedesca dei costruttori di VDA, Bernhard Mattes, ha definito il piano come “troppo ambizioso” e ha parlato di “gioco d’azzardo con i posti di lavoro”. Diess è andato più nel dettaglio, affermando che una riduzione così elevata delle emissioni di CO2 finirebbe per avere effetti a catena sui posti di lavoro. “Una riduzione così drastica significa una rivoluzione dolorosa piuttosto che una transizione gestibile”, ha avvertito, aggiungendo che “non ci sarebbero più piccole auto economiche costruite in Germania”.

Leggi anche: Volkswagen collabora con Microsoft per costruire un nuovocloud automobilistico

Volkswagen

Volkswagen: secondo il numero uno del gruppo tedesco sarebbero a rischio oltre 100 mila posti di lavoro tagliando il CO2 del 40%

Leggi anche: Volkswagen: gli investitori chiedono 9 miliardi di euro di rimborso a causa del dieselgate

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Volkswagen