Valentino Rossi cerca conferme al MotoGp di Assen

MotoGp: Valentino Rossi curioso di vedere cosa accadrà ad Assen, Il dottore cerca conferma di miglioramenti alla sua Yamaha

di Andrea Senatore, pubblicato il
MotoGp Valentino Rossi

Al MotoGp di Assen il campione italiano di Yamaha, Valentino Rossi, spera di trovare conferma dei miglioramenti della sua moto, questo dopo le deludenti ultime prove che il pilota di Tavullia ha dovuto subire a causa dei problemi che la sua moto si porta dietro da inizio stagione. Il ‘Dottore’ si dice impaziente di valutare se davvero qualche miglioramento potrà arrivare dopo gli ultimi test che hanno mostrato dei timidi miglioramenti rispetto ai disastri dell’ultimo Gp di Spagna. 

Valentino Rossi cerca conferme ad Assen

Il MotoGp di Assen, del resto, è uno dei favoriti di Valentino Rossi che in passato è riuscito per ben 7 volte a trionfare su questo circuito. La speranza dell’ex campione del mondo e dei suoi numerosi tifosi è che, anche questa volta, il pilota di Yamaha possa riuscire ad avere la meglio sugli avversari. Per fare ciò, però, sarà necessario ritrovare con la propria moto quel feeling perduto che invece lo scorso anno sembrava essere particolarmente evidente.

Durante la due giorni di test dopo il Gran premio di Spagna, Valentino Rossi ha potuto provare alcune soluzioni molto interessanti per la sua moto che adesso il campione è curioso di applicare in Olanda e vedere se in gara questo può portare ad un miglioramento generale delle prestazioni.

Leggi anche: Formula 1, GP dell’Azerbaigian: nuova tappa della sfida tra Ferrari e Mercedes

MotoGp: Valentino Rossi

MotoGp: Valentino Rossi curioso di vedere cosa accadrà ad Assen, Il dottore cerca conferma di miglioramenti alla sua Yamaha

Leggi anche:MotoGp: Ducati adesso crede nel mondiale, Valentino Rossi invece è soddisfatto degli ultimi test

Per il resto, Valentino Rossi nelle sue ultime dichiarazioni non nega di amare molto la pista di Assen che considera una delle più belle. Il campione di Tavullia si dice fiducioso di poter migliorare la sua situazione. Del resto i 28 punti di distacco dal compagno Maverick Vinales sono comunque ancora facilmente recuperabili. Nulla insomma sembrerebbe essere irrimediabilmente compromesso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: MotoGP

Leave a Reply