Un’altra auto Tesla ha preso fuoco in Cina

Una Tesla Model S ha preso fuoco mentre si trovava in una carrozzeria autorizzata Tesla ad Hangzhou in Cina ieri sera

di , pubblicato il
Tesla

Una Tesla Model S ha preso fuoco mentre si trovava in una carrozzeria autorizzata Tesla ad Hangzhou in Cina ieri sera. La casa americana afferma che il pacco batteria del veicolo che ha provocato l’incendio è stato danneggiato e non gestito correttamente da un negozio di terze parti. Nel mezzo della scorsa notte, i passanti hanno riferito che il fumo usciva dalla carrozzeria di Hangzhou.

Una Tesla Model S ha preso fuoco mentre si trovava in una carrozzeria autorizzata Tesla ad Hangzhou in Cina ieri sera

Il Centro di comando del fuoco di Hangzhou è intervenuto sulla scena all’01: 45 del mattino e ha varcato una delle porte del garage per entrare. I Media cinesi hanno scritto: “Dopo che i pompieri hanno rotto le persiane, hanno scoperto che l’edificio era pieno di fumo e la visibilità era molto bassa. Dopo la ricerca, si è scoperto che c’erano fiamme e fumo nero sotto il cofano di una Tesla. Anche la cassetta dei contatori accanto era in fiamme e i pompieri hanno iniziato immediatamente a spegnere l’incendio.

La società afferma che il pacco batteria in precedenza aveva subito “danni significativi a causa dell’acqua” e ha incolpato l’officina per non aver “gestito correttamente” la batteria. Tesla ha ribadito anche in questa occasione che i suoi veicoli hanno molte meno probabilità di prendere fuoco rispetto alle auto con motori a combustione. In un nuovo rapporto sulla sicurezza pubblicato il mese scorso, la società di Elon Musk afferma che c’è stato un incendio di un suo veicolo ogni 170 milioni di miglia percorse tra il 2012 e il 2018 negli Stati Uniti.

Leggi anche: Tesla: NextMove annulla un ordine di Model 3 per i numerosi difetti riscontrati

Leggi anche: Tesla aggiorna i prezzi e le opzioni su tutta la gamma e interrompe diverse varianti

Argomenti: