Uber vuole riportare le sue auto a guida autonoma in strada

Uber a 8 mesi dall'incidente mortale di Tempe in Arizona vuole tornare a testare i suoi veicoli a guida autonoma in strada.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber a 8 mesi dall'incidente mortale di Tempe in Arizona vuole tornare a testare i suoi veicoli a guida autonoma in strada.

Quasi otto mesi dopo che uno dei suoi veicoli di prova autonoma ha colpito e ucciso un pedone dell’Arizona, Uber vuole riprendere i test su strade pubbliche negli Stati Uniti.

La società ha presentato una domanda al Dipartimento dei trasporti della Pennsylvania per testare le sue auto a Pittsburgh e ha pubblicato un lungo rapporto sulla sicurezza, impegnandosi a mettere due autisti umani in ogni veicolo e prendere una serie di altre precauzioni per rendere i veicoli sicuri.

I funzionari della compagnia riconoscono di avere una lunga strada da percorrere per riguadagnare la fiducia pubblica dopo l’incidente del 18 marzo a Tempe in Arizona, che ha ucciso Elaine Herzberg mentre attraversava una strada buia fuori dalle linee di un passaggio pedonale.

Uber a 8 mesi dall’incidente mortale di Tempe in Arizona vuole tornare a testare i suoi veicoli a guida autonoma in strada

Il National Transportation Safety Board ha dichiarato che il sistema di guida autonomo della Volvo ha individuato Herzberg circa sei secondi prima di colpirla, ma non si è fermato perché il sistema utilizzato per applicare automaticamente i freni in situazioni potenzialmente pericolose era stato disabilitato.

Anche un sistema di frenata di emergenza Volvo era stato disattivato. “Il nostro obiettivo è lavorare davvero per riconquistare quella fiducia e lavorare per aiutare a far progredire l’intero settore”, ha detto in un’intervista Noah Zych, capo della sicurezza di Uber per le auto a guida autonoma.

“Pensiamo che la cosa giusta da fare sia essere aperti e trasparenti riguardo alle cose che stiamo facendo”. Tra le altre precauzioni, Uber manterrà il sistema autonomo del veicolo impegnato in ogni momento e attiverà il sistema di frenata automatica di emergenza di Volvo come backup.

Leggi anche: Uber Air: dopo gli USA i test per i taxi volanti saranno estesi anche ad altre nazioni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber