Uber: il suo rivale asiatico rivela di aver ricevuto finanziamenti da Toyota

Uber: in Asia il suo più acerrimo rivale rivela un corposo finanziamento da parte di Toyota che inoltre collabora con l'azienda per migliorare il suo servizio.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber: in Asia il suo più acerrimo rivale rivela un corposo finanziamento da parte di Toyota che inoltre collabora con l'azienda per migliorare il suo servizio.

Il rivale asiatico di Uber, Grab, ha confermato di aver ottenuto un finanziamento non divulgato da Toyota. Il gigante automobilistico giapponese è stato nominato come uno dei partecipanti al Grab’s Series G round che hanno finanziato Grab con 2,5 miliardi di dollari. La società con sede a Singapore ha confermato che SoftBank e la Cinese Didi hanno contribuito con 2 miliardi di dollari. Ma è stato pure chiarito che al raggiungimento di questa somma hanno contribuito con altri 500 milioni di dollari anche altri finanziatori.

Toyota finanzia Grab rivale asiatico di Uber

Tra questi ci sarebbe anche Toyota, che così starebbe facendo il primo investimento dal suo Future Technology Fund. I due colossi lavoreranno da vicino per ottimizzare le prestazioni dei veicoli Toyota all’interno della piattaforma Grab. Quest’ultima distribuirà dati sui modelli di guida di 100 automobili Toyota nella flotta di Grab, mentre il colosso giapponese analizzerà i dati acquisiti e offrirà consigli su come gli altri servizi potranno essere garantiti attraverso il Toyota Mobility Service Platform (MSPF) migliorando così ulteriormente l’esperienza Grab per i driver sulla piattaforma.

Toyota non è la prima società automobilistica a possedere un pezzo di Grab, che ora è valutato oltre 6 miliardi di dollari. Anche Honda ha fatto un simile investimento accoppiato ad un’alleanza alla fine dell’anno scorso. Ricordiamo che Grab è presente in 87 città e in sette paesi dell’Asia sudorientale. In quella zona del mondo la società va molto più forte di Uber. Questo accordo potrebbe far crescere ulteriormente il rivale asiatico di Uber.

Leggi anche: Uber: finalmente nominato il nuovo CEO, si tratta di Khosrowshahi, ex numero uno di Expedia

 

Uber

Uber: in Asia il suo più acerrimo rivale rivela un corposo finanziamento da parte di Toyota che inoltre collabora con l’azienda per migliorare il suo servizio

 

Leggi anche: Uber: un nuovo problema non fa dormire sonni tranquilli ai vertici dell’azienda

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber