Uber mette fine ai test sulla guida autonoma in Arizona, licenziati 200 dipendenti

Uber: a causa dell'incidente mortale avvenuto in Arizona, la società americana ha deciso di mettere fine ai suoi test nello stato americano.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber

Uber ha comunicato nei giorni scorsi di aver deciso di mettere fine ai test sulle auto a guida autonoma nelle strade dell’Arizona. La decisione arriva in seguito all’incidente mortale costato la vita ad una donna che stava attraversando la strada con la sua bici e che è stata centrata in pieno da una delle auto a guida autonoma della famosa azienda statunitense. Per effetto di questa decisione ben 200 dipendenti della società che erano stati destinati ai test sulla guida autonoma sono stati licenziati.

Uber: a causa dell’incidente mortale avvenuto in Arizona, la società americana ha deciso di mettere fine ai suoi test nello stato americano

Questo clamoroso stop è arrivato anche a causa della decisione del governatore dello stato dell’Arizona. Questo infatti ha tolto ad Uber il permesso di effettuare test sulla guida autonoma. La società americana comunque spera di riprendere questi test a partire dalla prossima estate a Pittsburgh in Pennsylvania, e in altre due città della California. Prima che ciò avvenga, tuttavia, Uber ha bisogno di ottenere i permessi dai regolatori di entrambi gli stati al fine di regolarizzare i suoi collaudi.

La National Transportation Safety Board continua le sue indagini sull’incidente mortale avvenuto in Arizona

Un portavoce della famosa APP di trasporto privato ha dichiarato: “Siamo ancora interessati allo sviluppo della tecnologia delle auto a guida autonoma e non vediamo l’ora di tornare sulle strade pubbliche nel prossimo futuro”. L’incidente mortale è ancora oggetto di indagine da parte del National Transportation Safety Board, che dovrebbe rilasciare un rapporto preliminare sulle sue scoperte nelle prossime due settimane.

Leggi anche: Uber, accordo con AXA per offrire un’assicurazione ai propri conducenti

Uber

Uber: a causa dell’incidente mortale avvenuto in Arizona, la società americana ha deciso di mettere fine ai suoi test nello stato americano

Leggi anche: Waymo: il CEO afferma che la tecnologia della sua azienda avrebbe evitato l’incidente capitato a Uber

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber