Uber: dubbi sul futuro della guida autonoma dopo l’incidente di marzo

Uber sarebbe divisa sul futuro della guida autonoma, tra i suoi dirigenti c'è chi pensa che sia meglio affidarsi ad una società esterna.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber

Uber inizia ad avere dubbi sul futuro della guida autonoma dopo che uno dei veicoli autonomi del servizio di condivisione di auto ha colpito e ucciso un pedone in Arizona a marzo. I funzionari della società americana, incluso il CEO Dara Khosrowshahi, si dicono “divisi” sul fatto che l’azienda debba continuare a fare sforzi per sviluppare la tecnologia internamente o cercare di collaborare con società esterne, secondo quanto riportato dal New York TimesAlcuni dirigenti sarebbero propensi ad una collaborazione con altre società.

Uber sarebbe divisa sul futuro della guida autonoma, tra i suoi dirigenti c’è chi pensa che sia meglio affidarsi ad una società esterna

Khosrowshahi, dopo l’incidente mortale di marzo sarebbe indeciso su come proseguire. Uber è una delle numerose aziende, tra cui Google e Tesla, che stanno effettuando test sulla tecnologia dei veicoli autonomi. “In questo momento l’intero team si concentra sul ritorno sicuro e responsabile verso la strada in modalità autonoma”, ha dichiarato la celebre App in una nota. “Questo è il nostro obiettivo numero uno e abbiamo piena fiducia nel lavoro che i nostri tecnici stanno facendo per portarci lì”.

I funzionari della sicurezza federale hanno dichiarato a maggio che l’auto a guida autonoma di Uber ha identificato il pedone pochi secondi prima del fatale incidente del 18 marzo, ma non è riuscito a stabilire che fosse necessario fermarsi. La famosa App ha interrotto le sue operazioni di auto a guida automatica in Arizona dopo l’incidente. L’azienda ha anche bloccato i suoi test per sviluppare un camion a guida autonoma a luglio. In quel caso però la giustificazione fu quella di voler concentrare tutti i suoi sforzi sulle automobili autonome.

Leggi anche: Tesla: il suo ex capo ingegnere torna a lavorare con Apple per la guida autonoma

Uber sarebbe divisa sul futuro della guida autonoma, tra i suoi dirigenti c’è chi pensa che sia meglio affidarsi ad una società esterna

Leggi anche: Waymo collabora con Walmart per fornire auto a guida autonoma ai suoi clienti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber

I commenti sono chiusi.