Uber, accordo con AXA per offrire un’assicurazione ai propri conducenti

Uber annuncia un importante accordo con AXA per offrire assicurazioni ai suoi conducenti in Europa.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber annuncia un importante accordo con AXA per offrire assicurazioni ai suoi conducenti in Europa.

Uber, gigante statunitense dei trasporti privati, ha deciso di collaborare con l’assicuratore francese AXA. La collaborazione nasce per offrire ai suoi conducenti in Europa la protezione assicurativa per incidenti, infortuni e malattie. La notizia è stata data dalle due aziende in una dichiarazione congiunta mercoledì. “Uber’s Partner Protection sarà finanziato dalla famosa APP senza alcun costo per tutti i conducenti e corrieri idonei”, hanno dichiarato le due società. In Europa, Uber e altre società di trasporto privato hanno dovuto subire critiche su una serie di questioni, tra cui lo stato di occupazione e i benefici dei loro conducenti. Le associazioni di taxi hanno anche lamentato di essere in svantaggio rispetto a queste aziende in termini di requisiti normativi e assicurativi.

Uber annuncia un importante accordo con AXA per offrire assicurazioni ai suoi conducenti in Europa

Attivisti laburisti negli Stati Uniti e in Europa hanno criticato Uber e servizi simili, affermando che i lavoratori indipendenti dovrebbero essere trattati come dipendenti, con i relativi benefici. Segnaliamo anche che i due partner con questo accordo hanno inoltre concordato la costruzione di un mercato digitale per i servizi assicurativi da offrire ai conducenti.

Questo programma entra in vigore dall’1 giugno 2018

Questo nuovo programma entra in vigore in tutta Europa dal 1 ° giugno. Esso rappresenta un ampliamento di un esperimento che era stato provato dalla scorsa estate in Francia. Il nuovo piano coprirà una serie di spese mediche per i conducenti, tra cui assegni di malattia, pagamenti per maternità / paternità, indennità per morte accidentale e altro ancora. Potranno usufruirne tutti coloro i quali hanno fatto almeno 150 viaggi negli ultimi 2 mesi o almeno 30 consegne.

Leggi anche: Uber: la donna investita dalla sua auto a guida autonoma scambiata per una busta

Uber

Uber annuncia un importante accordo con AXA per offrire assicurazioni ai suoi conducenti in Europa a partire dal prossimo 1 giugno

Leggi anche: Waymo: il CEO della divisione guida autonoma di Alphabet afferma che la tecnologia della sua azienda avrebbe evitato l’incidente capitato a Uber

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber