Uber: tra 180 giorni l’aggiornamento che cambierà tutto

Uber: dopo le dimissioni del CEO Travis Kalanick molte novità sono attese nei prossimi 6 mesi per la celebre App di Ride-Sharing

di Andrea Senatore, pubblicato il
Uber

Tra 180 giorni è atteso un aggiornamento della App di Uber che dovrebbe portare importanti novità alla celebre applicazione dopo le dimissioni nelle scorse ore del CEO e fondatore Travis Kalanick, che era stato travolto dalle polemiche per una serie di questioni legate alla sua vita personale che rischiavano di compromettere la reputazione della sua azienda. L’ex CEO dunque su consiglio degli altri dirigenti ha deciso di rassegnare le dimissioni. 

Uber: in 6 mesi molti cambiamenti

 

Il colosso del ride-sharing per fare dimenticare tutto quello che è accaduto ultimamente e che ha provocato un serio danno d’immagine all’azienda ha deciso di mettere in moto una serie di iniziative nei prossimi 6 mesi che cambieranno tante cose nella struttura di Uber. Tra le novità previste, secondo quanto conferma il New York Times, vi sarà anche la possibilità di lasciare la mancia all’autista direttamente attraverso la App.

 

Questa novità sarà dapprima sperimentata nelle città di Seattle, Houston e Minneapolis già a partire dai prossimi giorni. Se l’esperimento dovesse funzionare allora è probabile che il servizio verrà esteso a tutte le città in cui è disponibile Uber. 

 

Leggi anche: Guida autonoma: con le auto ‘zombie’ il traffico potrebbe diventare un inferno

 

Uber

Uber: dopo le dimissioni del CEO Travis Kalanick molte novità sono attese nei prossimi 6 mesi per la celebre App di Ride-Sharing

 

Leggi anche: Continental si unisce a Bmw, Intel e Mobileye per le auto a guida autonoma

 

Rachel Holt, importante manager di Uber, ha dichiarato che quella delle mance è solo una delle novità che nei prossimi 180 giorni arriveranno per gli autisti del colosso del Ride Sharing. Da Uber infatti intendono tutelare maggiormente questa collaborazione con gli autisti che rappresentano l più importanti partner della famosa App. Questo significa che arriveranno altri aiuti e tutele anche nei confronti dei passeggeri che avranno meno tempo per cancellare le corse prenotate o che dovranno pagare anche per i minuti che fanno attendere gli autisti.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Uber