Toyota ha venduto la sua partecipazione in Tesla

Toyota ha comunicato nelle scorse ore attraverso un suo portavoce di aver venduto le sue quote in Tesla che deteneva da qualche tempo

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla e Toyota

Toyota ha venduto le sue partecipazioni in Tesla,  celebre casa automobilistica californiana di auto elettriche. Lo ha confermato sabato un portavoce della più grande casa automobilistica del Giappone. La vendita delle azioni segna la fine della collaborazione,per ora, tra le due società. Il portavoce di Toyota Akiko Kita ha confermato la notizia. Toyota ha acquistato l’1,43 per cento in Tesla a partire da luglio 2016, secondo i dati forniti da Bloomberg.

 

Toyota ha venduto le sue quote in Tesla

 Toyota ha acquisito una quota da 50 milioni di dollari in Tesla nel 2010, periodo in cui le varie case automobilistiche allora presenti sul mercato erano in competizione per introdurre veicoli meno inquinanti negli Stati Uniti. Le due aziende hanno poi ha iniziato a sviluppare congiuntamente veicoli elettrici RAV4 in Canada nel 2011 e in seguito hanno venduto circa 2.500 unità nel corso di tre anni in mezzo. Toyota formò la sua propria unità di sviluppo delle auto elettriche nel mese di novembre 2016 e  presto, forse già a partire dai prossimi anni, dovrebbe introdurre nella sua gamma auto totalmente elettriche.

 

Leggi anche: Volkswagen Golf, auto più venduta in Europa, Toyota Corolla nel mondo

 

Tesla

Tesla: Toyota ha annunciato nelle scorse ore di aver venduto le sue quote in Tesla

 

Leggi anche: Tesla Model X non sta raccogliendo quanto sperato da Elon Musk

 

Nel 2010 Elon Musk definì storica questa alleanza

 

Nel maggio del 2010, anno in cui l’alleanza tra le due aziende ha preso forma, Elon Musk defini il partenariato “storico”. Il numero uno di Tesla ha inoltre dichiarato anche  di aver sempre ammirato Toyota. In molti ricordano quando l’attuale Presidente di Toyota, Akyo Toyoda, nel descrivere la sua prova su strada della Tesla Roadster affermo senza tanti giri di parole di sentire “il vento del futuro”. Ricordiamo infine che le azioni di Tesla quest’anno sono aumentate di quasi il 60 per cento.

 

Questo risultato è frutto del grande entusiasmo generato dall‘imminente arrivo sul mercato di Tesla Model 3, che dovrebbe fare entrare la casa automobilistica americana nel settore delle auto di massa. A luglio la nuova vettura dovrebbe essere ufficialmente presentata. Il veicolo dovrebbe essere prodotte nelle sue prime unità proprio in quel mese. Nei prossimi anni invece la gamma di Tesla si arricchirà ulteriormente con l’arrivo di un nuovo modello. Questo dovrebbe essere un crossover e si chiamerà Tesla Model Y. 

 

Leggi anche: Tesla Model 3: ecco le principali differenze con Tesla Model S

 

Tesla

Elon Musk: l’amministratore delegato di Tesla crede fermamente nello sviluppo delle auto totalmente elettriche per quanto concerne il mondo dei motori nel futuro prossimo

 

Leggi anche: Tesla Model 3: il suo margine lordo potrebbe essere una svolta per il settore auto

 

Le due aziende in futuro rivali nel settore delle auto elettriche al 100%

 

Nei prossimi anni dunque quando Toyota metterà piede nel segmento delle auto totalmente elettriche le due aziende che fino a pochi mesi fa hanno collaborato diventeranno ufficialmente rivali in un settore che in futuro potrebbe cambiare radicalmente il settore automotive, come da più parti avvisano numerosi addetti ai lavori.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla, Toyota

Leave a Reply